Atto di fede, l’incredibile storia vera dietro al film

Questa sera, 25 ottobre 2023, su Rai 1 va in onda alle 21:30 Atto di fede, film del 2019 diretto da Roxann Dawson. Il film racconta la storia del giovane John Smith, caduto in un lago ghiacciato, la cui impossibile guarigione fu cercata dai genitori tramite la fede in Dio. Ma lo sapevate che è ispirato a una storia vera? Leggetela subito!
Marcel Ruiz in una scena del film Atto di fede

Stasera, 25 ottobre 2023, alle 21:30 su Rai 1 va in onda Atto di fede, debutto registico di Roxann Dawson. Il film, uscito nel 2019, ottenne un discreto successo e venne lodato per performance attoriali e messaggio trasmesso. Ma sapevate che Atto di fede fosse ispirato a una storia vera? È narrata nel libro The Impossible: The Miraculous Story of a Mother’s Faith and Her Child’s Resurrection, dell’autrice Joyce Smith, il cui figlio è al centro della storia.

Il quattordicenne John Smith è un ragazzo del Guatemala adottato da una coppia di Lake St. Louis, Missouri. Nonostante i genitori siano amorevoli nei suoi confronti, il ragazzo si sente abbandonato dai suoi genitori biologici e spesso si ribella nei confronti dei suoi genitori adottivi. Il 19 gennaio 2015, John e i suoi amici vanno ad un lago ghiacciato e finiscono per caderci dentro. Gli amici riescono a mettersi in fretta in salvo, ma John resta sott’acqua per 15 minuti prima che riescano a tirarlo fuori. Ovviamente, I dottori danno il ragazzo per morto, perciò la madre, Joyce, sceglie di rivolgersi a Dio. Il cuore di John ricomincia a battere per miracolo e il giovane, contro il parere dei dottori, riacquista tutte le funzioni vitali e le funzioni neurologiche.

Insomma, un vero e proprio miracolo. Nel 2020, il film fu persino candidato agli Oscar nella categoria di Miglior Canzone, composta da Diane Warren, ma non riuscì a portare a casa la statuetta (qui i vincitori di quell’anno). Se Atto di fede non dovesse fare per voi, ecco quale altro film potete guardare stasera. E voi avete visto Atto di fede? Ditecelo nei commenti!

Facebook
Twitter