Un mondo a parte: dov’è stato girato? Tutte le location del film

Diretto da Riccardo Milani, scritto insieme a Michele Astori, Antonio Albanese e Virginia Raffaele nel cast, Un mondo a parte racconta di un Abruzzo che resiste, dell’importanza di un sistema scolastico adeguato, anche grazie anche alla forza di una piccola comunità. Quali location sono state utilizzate per il film? Scopriamolo insieme.
Antonio Albanese e Virginia Raffaele in una scena del film Un mondo a parte

Un mondo a parte è il nuovo film di Riccardo Milani (Come un gatto in tangenziale), scritto insieme a Michele Astori (La mafia uccide solo d’estate), al cinema dal 28 marzo 2024. Di cosa parla il film? Michele (Antonio Albanese) è un insegnante in fuga da Roma e diretto in un piccolo paesino abruzzese, Rupe, all’interno del  Parco nazionale d’Abruzzo. La scuola presso la quale Michele è stato assegnato rischia in realtà di chiudere, poiché frequentata da solo sette studenti. Insieme ad Agnese (Virginia Raffaele), vicepreside della scuola, dovrà tentare di mettere insieme un numero sufficiente di ragazzi per far sì che la scuola non chiuda. 

Un racconto di resilienza, di forza, il tutto condito dall’ironia… e dalla neve (qui la nostra recensione direttamente dall’anteprima del film tenutasi al cinema Ettore Scola di Pescasseroli). 

Dov’è ambientato Un mondo a parte?

Un mondo a parte è ambientato nei paesi fittizi di Rupe e Castelromito(idealmente in Abruzzo). Nella realtà, le location utilizzate per il film sono diverse, fatta eccezione per alcune scene ambientate a Roma, i set sono stati costruiti in Abruzzo, tra la statale 83 Marsicana, il parco nazionale d’Aruzzo, Lazio e Molise, l’Aquila, Pescasseroli, nel comune di Opi (provincia dell’Aquila), Sperone (frazione di Gioia dei Marsi), Villetta Barrea e lago di Barrea (provincia dell’Aquila). E voi avete già visto Un mondo a parte? Correte a recuperarlo al cinema! Intanto, vi riassumiamo anche le uscite al cinema del mese di aprile 2024.

Facebook
Twitter