House of Gucci: la storia vera dell’omicidio più famoso d’Italia

Questa sera, 18 ottobre 2023, va in onda su Rai 1 alle 21:30 House of Gucci, il film di Ridely Scott sulla storia della famiglia Gucci e del terribile omicidio di Maurizio Gucci. Ma cosa si nasconde dietro la narrazione cinematografica di Scott? Qual è la verità sull’omicidio Gucci? Scopritelo subito!
Adam Driver, Lady Gaga e Al Pacino fra i protagonisti del film House of Gucci

Stasera, 18 ottobre 2023, va in onda su Rai 1 alle 21:30 House of Gucci, il chiacchieratissimo film di Ridley Scott con cast stellare incentrato sulla famiglia Gucci e, in particolare, sull’omicidio di Maurizio Gucci. Il film non è stato particolarmente apprezzato dalla critica (a differenza del pubblico, che gli ha regalato grandi incassi al botteghino), ma soprattutto non è stato apprezzato dalla famiglia Gucci poiché poco veritiero. Certo, molti aspetti in un film, seppur basato su fatti reali, sono romanzati, ma forse non è stata una mossa saggia, per Scott, giocare con il true crime quando si parla un caso così controverso. Ecco cosa succede nel film e cosa è successo veramente (per quello che ne sappiamo).

27 marzo 1995, il quarantaseienne Maurizio Gucci va nel suo ufficio a via Palestro 20, Milano. Subito dopo essere entrato nell’edificio, un uomo gli sopraggiunge alle spalle e gli spara quattro colpi di pistola, due nella schiena, uno al gluteo e quello fatale alla tempia sinistra. Prima che il portinaio del palazzo possa fare qualcosa, viene ferito dall’assassino, che subito scappa. Il film poi glissa completamente sulle indagini del caso (che hanno preso in considerazione anche un omicidio di affari) e incolpa subito Patrizia Reggiani. Viene eliminate la reazione a catena che porta la polizia da Ivano Savioni, portiere d’albergo, a Giuseppina “Pina” Auriemma fino alla Reggiani, che verrà poi considerata mandante dell’omicidio. Il processo penale in sé viene ridotto a una sola scena, non facendo accenno a tutti quelli coinvolti nell’omicidio. Nonostante questo, la Famiglia Gucci ha minacciato una causa salatissima al film.

Buona parte del film viene dedicato alla costruzione della mefistofelica figura di Patrizia Reggiani più che al caso in sé. Gli eventi narrati del film sono sicuramente traumatici da rivivere per le figlie della Reggiani, ma non è l’unico motivo per cui sul film si è abbattuta una vera e propria damnatio memoriae. Botteghino a parte, House of Gucci è da molti considerato uno dei punti più bassi della carriera di Ridley Scott. Speriamo soltanto che Jared Leto abbandoni quell’idea malsana di uno spin-off.

E voi avete visto House of Gucci? Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

Facebook
Twitter