Ahsoka: cosa significa il Gufo Bianco del finale?

Ahsoka ci ha lasciato con moltissime questioni aperte, una di queste riguarda il misterioso uccello bianco che possiamo vedere svolazzare sulla protagonista a Peridea. La sua origine è già stata raccontata in The Clone Wars e qui vi spieghiamo perché ritorna nella serie appena conclusa.
Ahsoka: cosa significa il Gufo Bianco del finale?

Ahsoka è finita, ma l’ultimo episodio ha lasciato parecchie domande senza risposta. Ad esempio, molti si sono chiesti che cosa fosse quell’uccello che vegliava su di lei a Peridea. La risposta è insita nella storia del personaggio, molto sviscerato nei vari medium su cui si è esteso il franchise di Star Wars, ma poco approfondito nella serie sotto questo punto di vista.

All’interno di Star Wars: The Clone Wars ha luogo l’arco narrativo di Mortis. Su questo pianeta, Ahsoka, Anakin e Obi-Wan, sono stati ini contatto con una famiglia in perfetta sintonia con la forza, conosciuta come The Ones, composta da Il Figlio, La Figlia e Il Padre. Il Figlio ha corrotto Ahsoka e l’ha fatta combattere contro i suoi due compagni. La ribellione del Figlio contro Il Padre l’ha portato ad uccidere accidentalmente sua sorella e Ahsoka. Prima di morire, però, La Figlia ha donato i suoi poteri della forza ad Ahsoka, riportandola in vita.

Da quel momento in poi, Ahsoka è stata seguita da Morai, una specie di gufo che si pensava fosse un compagno spirituale de La FIglia. Morai compare sempre nei momenti importanti della vita di Ahsoka, come segno che la forza sta sempre vegliando su di lei. La sua apparizione nel finale è un messaggio che ci fa presente che il potere dei The Ones è ancora presente nel tessuto della forza. Questo potrebbe portare a diversi sviluppi della storia (oltre a quelli immaginati qui), e forse ad un ritorno alle origini per il personaggio.

Facebook
Twitter