Aftersun: spiegazione e significato del finale del film con Paul Mescal



Aftersun, diretto da Charlotte Wells, è un commovente film con Paul Mescal nel ruolo di Calum, che gli è valso una nomination all'Oscar nel 2023. Racconta la storia di Sophie, una giovane scozzese, e del suo rapporto con il padre durante una vacanza in Turchia. Il finale complesso e aperto richiede una riflessione profonda sui temi trattati.
Scena del film Aftersun

Aftersun è il commovente film diretto da Charlotte Wells, al suo debutto come regista di lungometraggi. Con Paul Mescal nel ruolo di Calum, performance che gli è valsa una nomination all’Oscar nel 2023, il film racconta la storia di una giovane ragazza scozzese, Sophie, e del suo rapporto con il padre durante una vacanza in Turchia. Il finale del film lascia spazio all’interpretazione e può risultare complesso da decifrare, richiedendo una riflessione più profonda sui temi trattati.

Il film andrà in onda stasera su Cielo!

Di cosa parla Aftersun

Aftersun segue la storia di Sophie, interpretata da Frankie Corio, e suo padre Calum, mentre trascorrono una vacanza in un resort turco. Calum, recentemente separato dalla moglie, approfitta di questa occasione per rafforzare il legame con sua figlia alla vigilia del suo 31º compleanno. Il film alterna momenti di quotidianità e divertimento con scene più intense e introspective, che rivelano la lotta interna di Calum con la depressione. Con uno stile narrativo particolare e scene che sembrano casuali ma che in realtà sono cariche di significato, Aftersun dipinge un quadro emozionante e malinconico del rapporto tra padre e figlia.

Trovate qui la nostra recensione del film!

Spiegazione e significato del finale di Aftersun

Il finale di Aftersun è volutamente ambiguo e offre molteplici livelli di interpretazione. Nell’ultima notte della loro vacanza, Calum e Sophie condividono un momento di felicità danzando insieme. Questa scena è intercalata con immagini di Calum che balla da solo in un rave, simbolo della sua solitudine e del suo stato mentale disturbato. Poco dopo, li vediamo all’aeroporto, con Calum che saluta Sophie mentre torna a casa dalla madre. La telecamera si sposta, rivelando che quella scena all’aeroporto è in realtà un video casalingo che l’adulta Sophie (interpretata da Celia Rowlson-Hall) sta guardando. 

Sophie, ora adulta, viene mostrata mentre rivisita i vecchi video del viaggio con suo padre, cercando di capire meglio i segnali della sua depressione. L’ultima scena torna alla giovane Sophie che saluta Calum all’aeroporto. Questa volta, Calum tiene in mano la videocamera, rompendo la quarta parete e filmando direttamente il pubblico prima di dirigersi verso due porte che conducono al rave. Questa conclusione suggerisce che Calum potrebbe essersi tolto la vita dopo gli eventi del film. 

Vari indizi nel corso della storia indicano la sua lotta con la depressione, come la scena iniziale in cui si mette casualmente davanti a un autobus in arrivo o il suo commento a un istruttore subacqueo riguardo al non aspettarsi di raggiungere i 40 anni. Calum nasconde a Sophie i suoi problemi finanziari e i segreti legati alla sua salute mentale, leggendo libri di auto-aiuto e praticando Tai Chi in un tentativo disperato di trovare una via d’uscita dalla sua crisi.

La scelta della canzone “Under Pressure” di David Bowie e dei Queen per la danza finale tra Calum e Sophie è altrettanto significativa. I testi della canzone riflettono la pressione e il dolore che Calum sta vivendo, preannunciando il tragico destino che lo attende. In sintesi, Aftersun esplora come le persone spesso nascondano le proprie sofferenze più profonde, e come sia difficile per i propri cari capire la vera portata di quel dolore senza anni di riflessione. Il film evidenzia l’importanza di rivedere i momenti passati per trovare un significato e un senso di pace. Rimanete aggiornati su CiakClub.it

Facebook
Twitter