The Bikeriders: la storia vera dietro al film con Austin Butler

The Bikeriders, il road movie scritto e diretto da Jeff Nichols, arriva oggi al cinema. Il film, con Austin Butler e Tom Hardy protagonisti, racconta la storia di un gruppo di motociclisti di Chicago. Jeff Nichols per dar vita a questa storia fatta di amori, amicizia e ricerca della libertà si è ispirato a fatti reali.
Austin Butler nel film The Bikeriders e i motociclisti della storia vera

The Bikeriders, scritto e diretto da Jeff Nichols, è un road movie del 2024 che racconta la storia dei Vandals di Chicago, una banda di motociclisti capeggiata dal carismatico Johnny, interpretato da Tom Hardy. Il film nasconde in sé una storia d’amore non solo per le moto, ma anche tra Benny, il membro di punta dei Vandals, e Kathy, la ragazza di cui si innamora. Tuttavia, la loro storia è minacciata dallo stesso Johnny, che nutre per Benny un amore fraterno ai limiti dell’ossessione, come se volesse chiuderlo per sempre in quella vita, non dandogli possibilità di vedere altro al di fuori di quel mondo.

The Bikeriders si concentra su un gruppo di motociclisti, mostrando la vita dal punto di vista degli outsider, ovvero di coloro che non si sentono parte di una società che non gli permette di sentirsi liberi. Ma non sono forse anche loro stessi schiavi delle loro stesse regole? Questa domanda, posta dal film, incuriosisce anche lo spettatore meno attento. Jeff Nichols, per dar vita a questa storia che fa conoscere la vita dei motociclisti, spesso considerati solo come violenti, si è ispirato a fatti reali. Andiamo a scoprirli insieme.

Trama di The Bikeriders, di cosa parla

The Bikeriders racconta la storia dei Vandals, una banda di motociclisti di Chicago. La narrazione è affidata a Kathy, una ragazza che si innamora di Benny, interpretato da Austin Butler che improvvisò quella scena in Dune Parte 2, e viene trascinata da lui in questo mondo nascosto. Inizialmente, il mondo dei motociclisti è governato da un senso di giustizia e riscatto nei confronti di una società che li ha emarginati. Tuttavia, col tempo, questo mondo diventa sempre più violento, allontanandosi dai principi originali. Kathy cerca di far uscire Benny dal giro, ma lui è soggiogato dal capo della banda, Johnny. Ed è così che prende vita una storia di amore e libertà, in un mondo governato da regole autoimposte.

La storia vera di The Bikeriders

Jeff Nichols, per dar vita a The Bikeriders, si è ispirato a fatti reali, in particolare al fotolibro documentaristico realizzato da Danni Lyon nel 1968, che racconta le vicende del moto club degli Outlaw MC. Nel 1963, Lyon entrò a far parte del Chicago Outlaws Motorcycle Club per comprendere meglio i soggetti della sua ricerca. Jeff Nichols ha deciso di prendere quelle foto e donare loro il movimento che solo il cinema può offrire, raccontando la storia di un mondo spesso messo da parte perché visto solo come spaventoso. Tuttavia, il film è un adattamento e, come tale, presenta diversi cambiamenti rispetto alla storia vera.

Nichols ha confermato in alcune interviste che i personaggi presenti nel film sono ispirati a persone realmente esistite e presenti nel fotolibro, anche se ha dato loro nomi diversi. Il regista ha sempre voluto portare in scena una storia di questo tipo, anche per rendere giustizia alle foto documentaristiche di Danni Lyon, conferendo loro un significato maggiore attraverso il cinema. The Bikeriders non solo esplora la cultura dei motociclisti, ma anche le dinamiche umane e le relazioni all’interno di un gruppo che cerca la propria identità ai margini della società.

The Bikeriders vi aspetta al cinema dal 19 giugno 2024 e se volete saperne di più su trama, cast e trailer del film passate a leggere l’articolo a questo dedicato.

Facebook
Twitter