Supersex, Alessandro Borghi: “Guardo un porno al giorno, è una costante”

Alessandro Borghi è tornato su Netflix nei panni del pornodivo Rocco Siffredi, lodato per una somiglianza fisica e mimica non indifferente. Il ruolo in Supersex, ovviamente, ha smosso la curiosità piccante dei fan e dei giornalisti che, in una recente intervista, gli hanno chiesto quale sia il suo rapporto con il porno. Ecco la risposta!
Alessandro Borghi è Rocco Siffredi nella serie tv Supersex

Alessandro Borghi ha dichiarato di aver accettato il ruolo di Rocco Siffredi nella serie ispirata alla vita del pornoattore soltanto dopo aver letto la sceneggiatura. Supersex a primo impatto lo rese scettico. Dopo aver compreso il lavoro che intendeva fare Francesca Mainardi fu invece entusiasta di contribuire ad un progetto di tale portata. L’analisi del personaggio e l’approfondimento sull’intimità di Siffredi sono stati i punti che hanno più colpito l’attore romano. Dal ruolo in Supersex Borghi ha rilasciato alcune interviste sul tema della sessualità.

In una di queste, a Fanpage, ha dichiarato che il porno è stata sempre una costante della sua vita e che, però, col senno di poi avrebbe voluto approfondire e trattare la sessualità con maggiore consapevolezza fin dalla più giovane età. Il porno, per un attore come Borghi, non è soltanto questione di sesso ma anche – e forse soprattutto – di cinema. Non poteva esserci ruolo migliore per lui insomma.

A proposito del porno l’attore, che ha vestito i panni dello “stallone italiano” più famoso del genere, ha dichiarato quanto segue: “Ne guardo almeno uno al giorno anche per tenermi aggiornato con i tempi, per non rimanere indietro. E lo guardo proprio come i film: a volte lo trovo meno interessante, a volte girato meglio, a volte peggio. Ci sono delle cose in particolare che mi smuovono, altre che assolutamente no. Questo è fondamentale per capire cosa ci piace o meno”.

L’arrivo di Supersex su Netflix, in sette episodi, ovviamente ha stuzzicato le fantasie di spettatori e fan. La prima riguarda le doti fisiche di Borghi: “avrà usato la protesi?” è stato l’interrogativo di molti. Le altre curiosità riguardano la vita di Rocco Siffredi: “è tutto vero quello che vediamo nella serie?”.

Insomma Supersex continuerà a lungo a far parlare di sé, nel bene e nel male, e Alessandro Borghi godrà per un po’ dell’eco di questo nuovo picco di carriera, scoop e film porno compresi.

Facebook
Twitter