Schindler’s List – La lista di Schindler

Una scena del film Schindler's List - La lista di Schindler

Schindler’s List è una pellicola drammatica del 1993 diretta da Steven Spielberg. Con protagonista Liam Neeson, il film racconta la storia di Oskar Schindler, l’imprenditore tedesco che durante la seconda guerra mondiale salvò migliaia di ebrei dai campi di sterminio. Girato quasi interamente in bianco e nero, il lungometraggio riscosse un enorme successo, acquistando una grande importanza storica e cinematografica.

Durante la cerimonia dei Premi Oscar del 1994, Schindler’s List ottiene la nomination in 12 categorie, portandosi a casa ben 7 statuette. Tra queste figurano anche quella per la miglior regia e il miglior film. Ovviamente raggiunge anche delle cifre astronomiche guadagnando 322 milioni di dollari a fronte di un budget di 22 milioni. A seguito dell’enorme interesse, Spielberg sfrutta parte degli incassi per fondare la Survivors of the Shoah Visual HIstory Foundation, organizzazione no-profit per la collezione di materiale audio-video delle testimonianze dei sopravvissuti.

Trama

Cracovia, 1939. A seguito dell’invasione della Polonia, gli ebrei polacchi sono obbligati a presentarsi in massa all’interno di uffici nei quali essere registrati e schedati. L’imprenditore tedesco Oskar Schindler approfitta del divieto agli ebrei di avere attività commerciale per racimolare denaro. Lo scopo è fondare una fabbrica che si occupa della produzione di pentolame per l’esercito tedesco. Il suo carisma gli permette di stringere importanti relazioni con i vertici del partito nazista e le SS.

Schindler riesce a mettersi in contatto con il contabile di origine ebrea Itzhak Stern, il quale a sua volta lo mette in contatto con alcuni imprenditori ebrei per racimolare il denaro necessario per la fabbrica. Superata la burocrazia, Schindler riesce a mettere in piedi tutta la produzione, scegliendo manodopera ebrea ad un prezzo molto conveniente. Così facendo l’uomo riesce, involontariamente, a salvare numerose vite dai campi di concentramento.

Questo avviene finché, a seguito della costruzione del campo di Krakòw-Plaszòw, l’imprenditore scopre con i suoi occhi quali atrocità avvengono in questi luoghi gestiti dai nazisti. Con l’aggiunta delle atrocità commesse durante il rastrellamento del ghetto, Schindler inizia a sviluppare una forte compassione nei confronti dei suoi operai. L’uomo scrive così delle liste di nomi, con le quali riesce a farsi inviare sempre più operai con l’obiettivo di salvarli dalla morte.

 Le cose però si complicano con l’avanzata dell’Armata Rossa. I tedeschi iniziano a sterminare gli ebrei senza sosta, eliminando le prove del loro operato. Schindler fugge per evitare l’arresto, non prima di aver salvato migliaia di vite.

Facebook
Twitter
La locandina del film Schindler's List - La lista di Schindler

Titolo Originale

Schindler’s List

Titolo ITALIANO

Schindler’s List – La lista di Schindler

Anno

1993

Programmazione

nessun valore

Paese di Produzione

Stati Uniti

Data di Uscita Originale

15/12/1993

Data di Uscita Italiana

11/03/1994

Genere

Storico

Produttore

Steven Spielberg, Gerald R. Molen, Branko Lustig, Kathleen Kennedy

Casa di Produzione e/o Distribuzione

Universal Pictures

Regista

Steven Spielberg

Attori Protagonisti

Liam Neeson, Ralph Fiennes, Ben Kingsley, Caroline Goodall, Jonathan Sagall, Embeth Davidtz, Malgorzata Gebel, Shmuel Levy, Mark Ivanir, Béatrice Macola, Andrzej Seweryn, Friedrich von Thun

Sceneggiatore

Steven Zaillian

Durata

195

Voto IMDB

9.0

Premi

Academy Awards
Academy Awards