Il vigile

Alberto Sordi in una scena del film Il Vigile

Il vigile è una commedia del 1960 diretta da Luigi Zampa con protagonista Alberto Sordi. La pellicola rappresenta l’ultimo lavoro di Mario Riva, venuto a mancare poco tempo dopo le riprese. Le riprese hanno luogo tra Viterbo, Bagnaia e Frascati. La pellicola incassa 969.259.000 lire, subendo un particolare lavoro di censura. All’effettivo sono due le scene tagliate, una che raffigura l’amante del sindaco in abiti succinti e un’altra che vede uno scambio di battute tra due personaggi in merito alle ingiustizie.

La pellicola trae spunto da un fatto di cronaca risalente al 1959. Protagonista di questa spiacevole avventura è il vigile Ignazio Melone che, durante una normale giornata di servizio, finisce col multare il questore di Roma Carmelo Marzano. Quest’ultimo, dall’alto del suo potere, porta in tribunale Melone, compromettendo il rigore morale a causa di alcuni scoperte riguardanti la sua famiglia.

Trama

Viterbo, Otello Celletti, veterano della seconda guerra mondiale, trova occupazione come vigile motociclista del comune. L’uomo, stanco dei continui soprusi e delle insistenti prese in giro, inizia ad abusare del proprio potere, riuscendo comunque a svolgere il suo lavoro con grande mediocrità. Ma la sorte ha in serbo un tiro mancino per Otello. Un giorno, durante una normale giornata di servizio, Otello si trova ad aiutare un automobilista in panne.

Si tratta niente poco di meno che della famosa attrice Sylva Koscina. L’uomo non perde l’occasione di flirtare con l’attrice, abbinandole una contravvenzione per mancato possesso della patente e dei documenti necessari alla circolazione. Poco tempo dopo l’attrice racconta l’episodio in televisione, portando l’avvenimento alle attenzioni del sindaco. Quest’ultimo, furibondo, riprende Otello per non aver svolto il suo lavoro doverosamente.

Da quel momento, il nostro protagonista inizia a svolgere il suo dovere con rigore morale e inflessibilità, arrivando a multare lo stesso Sindaco per aver superato il limite di velocità. L’accaduto mette in cattiva luce il sindaco, soprattutto dopo che la multa ha giocato un ruolo cruciale nel rivelare la sua infedeltà alla moglie. Il sindaco, ancora più furibondo, decide di trasferire Otello al canile municipale.

I monarchici però, scoperta l’ingiustizia, decidono di sfruttare Otello per fini politici, candidandolo alle prossime elezioni. Ne segue un processo che porta Otello a ritrattare tutto a seguito delle minacce del sindaco. Tornando a lavorare come vigile, decide di non multare ancora il sindaco, il quale finisce fuori strada con la macchina.

Facebook
Twitter
La locandina del film Il vigile

Titolo Originale

Il vigile

Titolo ITALIANO

Il vigile

Anno

1960

Programmazione

nessun valore

Paese di Produzione

Italia

Data di Uscita Originale

17/11/1960

Data di Uscita Italiana

17/11/1960

Genere

Commedia

Produttore

Guido Giambartolomei,

Casa di Produzione e/o Distribuzione

20th Century Fox

Regista

Luigi Zampa

Attori Protagonisti

Alberto Sordi, Vittorio De Sica, Marisa Merlini, Mara Berni, Riccardo Garrone, Franco Di Trocchio, Nando Bruno, Lia Zoppelli, Carlo Pisacane, Mario Riva, Sylva Koscina, Nerio Bernardi, Mario Passante, Antonio Acqua

Sceneggiatore

Ugo Guerra, Rodolfo Sonego, Luigi Zampa

Durata

90

Voto IMDB

7.2