Wonka, promosso o bocciato? Ecco le recensioni sul film

Il prequel di La fabbrica di cioccolato, intitolato Wonka, uscirà nelle sale italiane il 14 dicembre, generando grande interesse tra i fan di Roald Dahl. La storia rivela le origini di Willy Wonka, interpretato da Timothée Chalamet. Nonostante il suo stile colorato e fantasioso, le reazioni della critica sono miste, con alcuni apprezzamenti per il divertimento del musical, ma con dubbi sulla sua riuscita complessiva.
Timothèe Chalamet protagonista in una scena del film Wonka

Il film Wonka, prequel de La fabbrica di cioccolato, uscirà nelle sale italiane il 14 dicembre. La pellicola arriva con grande interesse e curiosità da parte dei fan del celebre romanzo di Roald Dahl e dei suoi adattamenti cinematografici. Il film racconta le origini di Willy Wonka, il geniale e eccentrico inventore di dolciumi. Protagonista Timothée Chalamet, uno degli attori più richiesti e apprezzati del momento. Ma il film ha convinto la critica? Ecco un riassunto delle principali reazioni e valutazioni sul film, che si presenta come un musical colorato, fantasioso e divertente.

La maggior parte delle recensioni sono entusiaste o positive, e lodano soprattutto la performance di Timothée Chalamet. L’attore riesce a rendere il personaggio di Wonka affascinante sfruttando la sua presenza scenica per creare contrasti ironici e divertenti. Molti critici apprezzano anche la regia di Paul King, che ha già dimostrato il suo talento nel creare atmosfere familiari con i film di Paddington. In Wonka riesce a dare vita a un mondo colorato, ricco di invenzioni, musical e coreografie. Il film viene descritto come un omaggio all’originale del 1971, con Gene Wilder, ma anche come un’opera originale e moderna.

Robbie Collin del Telegraph ha dichiarato di aver amato le canzoni, descrivendole come “spiritose e meravigliose: una serie di classici istantanei, da ascoltare una volta e da canticchiare per sempre. Come ogni buon cioccolatiere, King si è concentrato ossessivamente sulla consistenza e sul sapore. E sono queste qualità – sintonizzate sui gusti del mercato di massa, ma mantenute in equilibrio da intenditore – che danno al suo film la sua irresistibile dolcezza vellutata“.

Il Telegraph ha dipinto la pellicola come “il film più divertente che avrai al cinema tutto l’anno“. Anche The Guardian ha promosso Wonka a pieni voti, sottolineando che “gli è piaciuto più di entrambe le due versioni filmate precedenti. Chalamet è elfico e malizioso, ultraterreno e possiede un’innocenza e un fascino paddingtoniani – e una bella voce cantata – senza essere insopportabile”.

Chalamet ti tiene coinvolto, percorrendo un sottile confine tra eccentricità e sincerità, abbracciando lo scintillio di Wilder ed evitando l’inquietudine di Depp

Presente nel film anche Hugh Grant, che recentemente ha dichiarato di non aver amato il suo ruolo nel film. Ecco le suo parole al riguardo!

Non tutte le recensioni sono entusiaste, però. Alcuni critici hanno espresso delle perplessità e critiche nei confronti del film, evidenziando alcuni aspetti che non li hanno convinti. Ad esempio, alcuni hanno trovato il film troppo lungo, troppo zuccheroso o troppo prevedibile. Hanno anche lamentato la mancanza di una vera trama o di un vero antagonista. Altri hanno notato che il film contiene alcune battute sul peso, giudicate di cattivo gusto e fuori luogo in un film che dovrebbe essere delicato e inclusivo.

Il pubblico giovane potrebbe anche rimanere incantato, ma sono triste nel riferire che ho trovato l’intera confezione stucchevolmente dolce e irrimediabilmente leziosa.” . Anche Owen Gleiberman di Variety è d’accordo. “Scommetto che avrebbe potuto essere un successo ancora più grande se fosse stato un po’ meno levigato per i bambini, con un po’ di più dello stile Roald Dahl“, ha scritto.

Infine, alcuni critici hanno messo in dubbio la necessità di realizzare un prequel su Wonka, sostenendo che il personaggio perda parte del suo fascino e del suo mistero. Resta comunque incoraggiante il punteggio ottenuto su Rotten Tomatoes, che puoi trovare in questo articolo.

In conclusione, Wonka è un film che ha suscitato reazioni contrastanti, ma che nel complesso ha ricevuto più apprezzamenti che critiche. Il film sembra essere riuscito a conquistare il pubblico con la sua fantasia, il suo umorismo e la sua musica, e con la bravura e il carisma di Timothée Chalamet, che ha saputo interpretare un personaggio iconico in modo originale e divertente. Wonka è un film che piacerà sicuramente agli amanti dei musical, dei film di Natale e delle storie di Roald Dahl, ma che potrebbe non soddisfare i più esigenti o i più nostalgici.

Facebook
Twitter