War Horse: l’incredibile storia vera dietro il film di Spielberg

È sempre bello scoprire le storie vere che si celano dietro grandi film di grandi registi. Oggi potrete recuperarne uno ricco di epicità, emozione e conflitto. Ma prima di lasciarsi rapire da War Horse, è meglio conoscere la realtà che si cela dietro la finzione.
Jeremy Irvine in una scena del film War Horse

Oggi, 13 gennaio 2024, andrà in onda sul canale TV2000 alle 21:25 il film War Horse. La pellicola, diretta da Steven Spielberg, è tratta dall’omonimo romanzo scritto da Michael Morpurgo. Il film ha ottenuto critiche contrastanti ma riuscì comunque ad ottenere numerose nomination agli Oscar del 2012, tra cui miglior film e miglior fotografia.

La storia segue le avventure di un giovane cavallo e del suo padrone e amico Albert. Dopo aver stretto un forte legame, i due sono costretti a separarsi a causa della guerra. Il quadrupede viene infatti venduto dal padre di Albert all’esercito inglese, prossimo a scendere in campo nella 1° guerra mondiale. Il ragazzo non riesce ad arruolarsi a causa della sua giovane età. Così, il capitano Nicholls, nuovo proprietario dell’animale, promette ad Albert di prendersi cura di lui.

L’epico racconto non occupa una delle posizioni migliori nella nostra classifica della filmografia di Spielberg, ma porta in scena un war-movie carico di pathos al quale è difficile rimanere indifferenti. Questo vale anche per la storia vera dalla quale è ispirato il racconto. Il cavallo sceso in battaglia si chiamava, nella realtà, Warrior. A tenere le redini c’era il militare e politico John Edward Bernard Seely, collaboratore di Winston Churchill. L’uomo guidò uno degli ultimi squadroni della cavalleria durante la battaglia di Moreuil Wood.

Si racconta che cavallo e cavaliere fossero inseparabili, tanto da rimanere insieme per tutta la durata del conflitto. Warrior, che passò alla storia come il cavallo che i tedeschi non riuscirono ad uccidere, morì nel 1941 all’età di 33 anni. L’animale venne immortalato in un dipinto a Ottawa, nella National Gallery, e in una statua bronzea insieme al suo cavaliere esposta nel castello di Carisbrooke all’isola di Wight.

War Horse non è l’unico film di Spielberg ad essere tratto da una storia vera, anche Lo Squalo è basato su vicende reali. E voi? Cosa ne pensate del film? Conoscevate la storia di Warrior? Diteci la vostra con un commento!

Facebook
Twitter