Venezia 75: Michele Riondino sarà il padrino della prossima edizione del festival

L’attore pugliese, Michele Riondino, condurrà le serate di cerimonia d’apertura e chiusura della prossima edizione del Festival del Cinema di Venezia

La 75esima edizione del celebre Festival del Cinema di Venezia è alle porte. Dal 29 agosto all’8 settembre si terrà, come di consueto a Lido di Venezia, uno degli eventi più decisivi e importanti del panorama cinematografico internazionale e italiano. A capo della giuria troveremo il regista messicano, premio Oscar e vincitore del Leone d’Oro alla scorsa edizione con The Shape of Water, Guillermo del Toro. Il direttore della mostra, Alberto Barbera, ha recentemente annunciato l’assegnazione del Leone d’Oro alla carriera al regista canadese David Cronenberg. Ancora non sappiamo quali nomi approderanno a Lido, e quali film verranno presentati, ma a dare il via alla cerimonia in veste di padrino, ci sarà l’attore pugliese Michele Riondino.

Michele Riondino
Michele Riondino in La ragazza del mondo

Come riportato dal sito ufficiale della mostra, dopo Alessandro Borghi, sarà un’altra conduzione al maschile per il Festival del Cinema di Venezia. Michele Riondino, classe 1979, è noto al grande pubblico per l’interpretazione della serie Rai, Il giovane Montalbano, e per film come Bella addormentata di Marco Bellocchio del 2012, Il giovane favoloso di Mario Martone del 2014, Meraviglioso Boccaccio dei Fratelli Taviani del 2015 e La ragazza del mondo del 2016 di Marco Danieli. Quest’ultimo gli ha dato la vittoria del Premio Pasinetti come miglior attore, alla 73esima edizione del Festival del Cinema di Venezia. Anche attivo in ambito teatrale, nella stagione 2015-2016 Michele Riondino è stato impegnato con gli spettacoli Orfeo e Euridice, Giulio Cesare, Angelicamente anarchici – Fabrizio De Andrè e Don Andrea Gallo, di cui ha curato anche la regia.

Leggi altre news su CiakClub.it!

Facebook
Twitter