Una doppia verità, trama e significato del film con Keanu Reeves

Diretto da Courtney Hunt e scritto da Nicholas Kazan, Una doppia verità è un film thriller e drammatico del 2016. Con protagonisti Keanu Reeves e Renée Zellweger, il film racconta lo sviluppo di un processo solo all’apparenza semplice e dall’esito scontato. Ma la verità è sempre più complessa del previsto.
Una doppia verità, trama e significato del film con Keanu Reeves

Va in onda stasera 5 ottobre 2023 alle ore 21.10 su Rai Movie Una doppia verità, l’intricato thriller diretto da Courtney Hunt. 

Una doppia verità: trama e cast

Una doppia verità
Una doppia verità

In un’aula di tribunale statunitense si intrecciano molteplici verità e punti di vista. Il diciassettenne Mike Lassiter è accusato di aver brutalmente ucciso il padre, Boone Lassiter un noto avvocato. A seguito dell’omicidio il ragazzo ha confessato, per poi smettere di parlare subito dopo. Il silenzio di Mike complica il lavoro di Richard Ramsey, avvocato difensore e amico della vittima. 

Durante le testimonianze emergono gli abusi perpetrati da Boone Lassiter nei confronti della moglie Loretta e di Mike. Anni di violenze psicologiche e fisiche che avrebbero portato il figlio a uccidere il padre. Mike diventa agli occhi della giuria colpevole per legittima difesa, anche se nessuno può effettivamente testimoniare gli abusi di Boone. Il processo va avanti e la verità appare sempre più torbida.

Un ottimo cast sostiene il film: l’attore Keanu Reeves (scopri qui perché è un attore così amato dal pubblico) interpreta l’avvocato Ramsey, mentre Renée Zellweger è Loretta Lassiter, afflitta vedova della vittima. Gabriel Lasso è Mike, mentre Boone Lassiter è interpretato da Jim Belushi, in una veste molto diversa da quella solita. 

Il significato del film tra verità e non detti

Jim Belushi in una scena del film
Jim Belushi in una scena del film

L’obiettivo di Hunt era dirigere un film sulle prospettive. Nessuna verità è unica, i punti di vista si collegano tra loro e raccontano una storia molto più complessa di quello che poteva sembrare. Dalle testimonianze in aula emerge sempre l’impossibilità di provare con i fatti i pensieri e le opinioni dei testimoni. In questo delitto non ci sono prove ma supposizioni e non detti che complicano la narrazione e il processo. 

Una doppia verità è un thriller avvincente, che stupisce fino alla fine. E voi avete visto questo film? Fateci sapere nei commenti!

Facebook
Twitter