Tre uomini e una gamba, 3 curiosità sul cult italiano

Forse il migliore film del trio comico Aldo, Giovanni e Giacomo, Tre uomini e una gamba racconta di un viaggio della speranza, un’odissea tra amore e divertimento. Abbiamo rintracciato tre curiosità che sono indicative del modo di fare cinema del trio comico più amato del grande schermo italiano.
Tre uomini e una gamba, 3 curiosità sul cult italiano

Questa sera su Italia Uno va in onda un classico della commedia recente italiana, Tre uomini e una gamba, del trio comico Aldo, Giovanni e Giacomo. Il film è divenuto un cult da cui molto spesso si sono prese citazioni di battute e addirittura di scene intere.

Per molti è ritenuto il film caposaldo del cinema dei tre comici italiani, poiché con la loro semplicità artistica apparente sono entrati nei cuori e nelle case di milioni di italiani. Non tutti però sanno alcune curiosità che hanno reso questo film un cult e che, forse, vi farà vedere certe scene con occhio diverso. Perché si sa, i film degli anni d’oro di Aldo, Giovanni e Giacomo non possono essere visti una volta soltanto.

La citazione di Marrakesh Express

Nonostante i tre attori siano le principali fonti citazionistiche del pubblico italiano (qui le loro 5 scene più famose), anche loro hanno citato. E l’hanno fatto con un successo tale da “sostituire” nell’immaginario il film originale. Parliamo della famosa partita sulla spiaggia Italia-Marocco, con in palio la gamba di legno del Garpez. Il riferimento filmico va immediatamente al film di Gabriele Salvatores, Marrakesh Express, ed è da interpretarsi quasi come un omaggio al cinema italiano, nella loro personale versione comica. Quanti di noi hanno cercato di replicare nulla spiaggia il colpo di testa di Aldo? Ma soprattutto…come abbiamo fatto a perdere 10 a 3 col Marocco?

A proposito di citazioni…

Tre uomini e una gamba scena di Ajeje Brazorf
Tre uomini e una gamba, scena di Ajeje Brazorf

Tre uomini e una gamba è il loro film con più riferimenti ai molti spettacoli e sketch del trio comico. Ebbene la scena del biglietto del treno di Ajeje Brazorf, piuttosto che Dracula, i mafiosi Al, John e Jack o la montagna da cui Aldo non riesce né a scendere né a salire, compongono uno scheletro autoreferenziale sul quale costruire la trama del film.

Gli intrecci amorosi di Tre uomini e una gamba

Giacomo Poretti e Marina Massironi
Giacomo Poretti e Marina Massironi

Tra le curiosità che hanno sempre catturato l’attenzione del pubblico di Aldo, Giovanni e Giacomo ci sono le storie d’amore. Intrighi amorosi ce ne sono anche in Tre uomini e una gamba e non molti sanno che in realtà Chiara e Giacomo erano veramente innamorati. Giacomo Poretti e Marina Massironi erano al tempo sposati nella realtà.

Facebook
Twitter