The Warrior – The Iron Claw: l’inquietante storia vera dei Von Erich

The Warrior - The Iron Claw, titolo rilasciato recentemente con protagonista Zac Efron, racconta il mondo del wrestling attraverso gli occhi della famiglia Von Erich, storica dinastia di lottatori. Purtroppo il loro nome è tristemente legato ad una storia ricca di lutti e tragedie.
Harris Dickinson, Zac Efron, Maxwell Jacob Friedman e Jeremy Allen White in una scena del film The Warrior - The Iron Claw

È finalmente sbarcato in sala The Warrior – The Iron Claw, pellicola drammatica del 2023 diretta da Sean Durkin. Il film è incentrato sulla famiglia Von Erich, una stirpe che deve la sua fama al mondo del wrestling e ad una serie di eventi drammatici che ne contraddistinguono la storia. Il nome Von Erich è solo uno pseudonimo che il patriarca Fritz ha iniziato ad utilizzare sul ring. Col tempo è diventato una tradizione di famiglia, portando i vari membri ad essere identificati come Von Erich nonostante il loro vero cognome fosse Adkisson.

Il film costruisce il suo intreccio intorno a Kevin Von Erich, interpretato da Zac Efron, rappresentando quelle che sono state le terribile dinamiche familiari che hanno portato ad una serie di eventi molto spiacevoli. Qui potete recuperare tutte le informazioni sulla trama e il cast del film, altrimenti proseguite la lettura per conoscere la storia della famiglia Von Erich. ATTENZIONE, seguono SPOILER sul The Warrior – The Iron Claw.

Fritz Von Erich sposò la moglie Doris il 23 giugno del 1950. La loro unione portò alla nascita di sei figli maschi: Jack Adkisson Jr., Ken Ross Adkisson, David Alan Adkisson, Kerry Gene Adkisson, Michael Brett Adkisson e Chris Barton Adkisson. Tutta la famiglia era convinta di essere perseguitata da una maledizione, a causa degli eventi che tra poco andremo a raccontarvi. La verità è che alcune vicende furono delle disgrazie accidentali, altre sono frutto della dura educazione che Fritz riservò ai figli durante la crescita.

Jack, il primogenito, morì alla tenera età di 6 anni a causa di una forte scossa elettrica che lo portò ad annegare all’interno di uno stagno. La tragedia colpì duramente Fritz e la famiglia, dando inizio alla credenza della maledizione che negli anni avvenire prenderà sempre più piede nella mente dei Von Erich. I 5 fratelli rimasti verranno successivamente vessati dal padre, desideroso di vedere i propri discendenti trionfare nel mondo del wrestling.

David, il terzo figlio, nacque il 22 luglio del 1958. Addestrato insieme ai fratelli per diventare un campione del wrestling, David inizia a costruirsi una carriera ottenendo numerosi feud, termine che nel mondo della lotta dell’intrattenimento indica una faida con un altro wrestler. Il lottatore sposa nell’84 Candy L. McLeod, con la quale avrà una figlia tragicamente scomparsa poco tempo dopo. Il 10 febbraio del 1984, David viene rinvenuto senza vita nella sua stanza d’albergo a seguito di quella che venne identificata come una enterite. 

Ric Flair ha successivamente dichiarato che tutti, nel mondo del wrestling, sapevano che David morì per un’overdose. La droga non venne mai trovata perchè il lottatore che trovò il cadavere si sbarazzò della droga prima dell’arrivo della polizia. Secondo alcune voci, poco prima di morire, David era in procinto di vincere il titolo NWA World Heavyweight Championship contro lo stesso Flair, ma la notizia non venne mai confermata.

Il quarto figlio, Kevin, nacque il 3 febbraio del 1960 a Niagara Falls. Kerry è il membro della famiglia Von Erich ad aver raggiunto il maggior successo, ottenendo il titolo più importante durante l’incontro celebrativo in onore del fratello David. Kevin ebbe un incidente in moto che rischiò di costargli la vita. A causa delle ferite riportate, i medici dovettere amputargli un piede. Nonostante la menomazione, e i suoi tentativi di tornare in piedi prima del dovuto, continuò a lottare utilizzando una protesi nello stivale.

Il wrestler finì nel tunnel della tossicodipenza, costandogli due arresti. Con il primo riuscì a cavarsela ottenendo la libertà vigilata, che infranse successivamente costandogli un secondo arresto che avrebbe dovuto scontare in carcere. Kevin non andò mai dietro le sbarre. Il lottatore si suicidò con un colpo d’arma da fuoco il 18 febbraio del 1993 nel ranch del padre. 

Mike, il quinto fratello, nacque il 2 marzo del 1964 a Dallas. Nonostante non ci fosse alcun interesse in Mike nel diventare un wrestler, il padre lo costrinse ad intraprendere questa carriera dopo la morte di David. A seguito di un infortunio durante un incontro, Mike scoprì di soffrire della sindrome da shock tossico, una rarissima patologia nei maschi adulti. A causa di ciò Mike dovette ritirarsi dal ring, non riuscendo più a combattere. Il 12 aprile del 1987 si suicidò ingerendo un ingente quantità di tranquillanti.

Chris nacque il 30 settembre del 1969 a Dallas. Ultimo dei fratelli Von Erich, Chris era il meno atletico della famiglia. Per anni provò a sfondare nel mondo del wrestling, non riuscendo mai ad ottenere una carriera che potesse anche solo eguagliare quella dei fratelli. Dopo anni di fallimenti, Chris si sparò in testa il 12 settembre del 1991. 

Kevin, secondogenito di Fritz, nacque il 15 maggio del 1957 a Belleville. Unico superstite dei 6 fratelli, Kevin riuscì a sfondare nel wrestling guadagnando numerosi feud memorabili. Nel 1993 si ritirò dalla lotta per dedicarsi agli affari di famiglia e per trascorrere più tempo con la moglie Pamela e i loro quattro figli: Kristen, Jillian, David e Kevin. L’ormai ex lottatore è l’unico dei fratelli ad essere sopravvissuto al padre, morto nel 1984 per cause mai chiarite.

The Warrior – The Iron Claw è attualmente in sala. Qui potete trovare la nostra recensione del film. Vi aspettiamo nella sezione commenti per conoscere il vostro parere sulla pellicola.

Facebook
Twitter