The North Sea: la storia vera dietro al distaster movie

Volete una serata estiva votata all'adrenalina? Be', in questo, The North Sea vi può essere d'aiuto. Uscito nel 2021, il film norvegese è senza dubbio tra i migliori disaster movie degli ultimi anni. Se volete sapere qualcosa sulla storia vera, leggeteci!
Il cast di The North Sea in una scena del film

Siete alla ricerca di un titolo adrenalinico per staccare la testa dalle incombenze quotidiane? Al cinema non vi ispira nulla? Be’, in questo ci può, per una volta, venire in soccorso la televisione. In onda questa sera, giovedì 4 luglio 2024, su Rai 2, alle ore 21:20, The North Sea potrebbe essere la visione che fa per voi. Uscito nelle sale nel 2021, il film norvegese è un disaster movie contemporaneo dal grande impatto visivo.

Riuscito e carico di tematiche, il film di John Andreas Andersen, interpretato da Kristine Kujath Thorp, Henrik Bjelland, Rolf Kristian Larsen, Anders Baasmo Christiansen, riesce con successo a coinvolgere il pubblico e a trasmettere importanti messaggi. Per sapere qualcosa su trama e storia vera, continuate la lettura.

Di cosa parla The North Sea

Norvegia. Una piattaforma petrolifera nel pieno del Mare del Nord crolla improvvisamente dopo cinquant’anni di attività. La piattaforma, costruita nel 1969, forse frettolosamente, dal governo, intenzionato ad estrarre quanto più petrolio possibile, venne infatti ampiamente pubblicizzata come tra le più efficienti del mondo, sottovalutando l’impatto che la sua costruzione e l’estrazione del petrolio dal suo giacimento potesse comportare.

Al momento del crollo, cinquant’anni dopo, alcuni ricercatori sono quindi costretti ad indagare le cause del disastro. Disastro che, fin dal primo momento si rivela ben più grave di quanto non sembrasse in principio, con cause e conseguenze assai drammatiche sia per l’ambiente e per la Norvegia.

La storia vera che ha ispirato The North Sea

Come ben sappiamo, i film, per quanto realistici, non sono sempre tratti da storie realmente accadute. Talvolta sono un insieme di varie vicende, talvolta una rielaborazione romanzata di alcuni eventi, talvolta sono invece totalmente frutto della fantasia di soggettisti, sceneggiatori e registi. Nel caso di The North Sea però, il realismo è accompagnato da una vicenda realmente accaduta. In Norvegia. Negli anni Settanta.

L’evento che da il là al film di John Andreas Andersen è infatti un caso simile a quello mostrato dal suo lungometraggio. Negli anni Settanta, nel mari della Norvegia, una piattaforma di estrazione petrolifera esplose, con terribili conseguenze sull’ambiente circostante. Ogni giorno, tonnellate e tonnellate di liquido fuoriuscivano dai resti della piattaforma, ricoprendo in brevissimo tempo un’estensione enorme di mare. Un evento che, ciclicamente, si ripete nel territorio norvegese.

Un film che è quindi fortemente radicato nella storia del paese che l’ha plasmato, che ne critica la politica di sfruttamento petrolifero a scopo puramente economico e che mette in luce una problematica, ambientale e non solo, che colpisce sì la Norvegia, ma che è, la storia insegna, più diffusa che mai. Come dimostra anche il recente caso della Deepwater Horizon, un caso molto simile a quello del film e dichiaratamente un’altra ispirazione del film.

E voi, guarderete The North Sea? Se siete invece interessati ai film in sala a luglio, qui li trovate tutti!

Facebook
Twitter