The Marvels da oggi in streaming! Il riassunto del film MCU

The Marvels arriva in streaming. Film targato Marvel Cinematic Universe uscito alcuni mese fa nelle sale mondiali, il lungometraggio racconta l'unione delle forze delle tre supereroine Captain Marvel, Monica Rambeau e Ms. Marvel. Per scoprire i passaggi chiave del film, questo è l'articolo giusto.
Teyonah Parris (Monica Rambeau), Brie Larson (Carol Denvers/Captain Marvel) e Iman Vellani (Kamala Khan/Ms. Marvel) nel poster del film The Marvels

A poco meno di tre mesi dalla distribuzione cinematografica (avvenuta l’8 novembre scorso), The Marvels arriva (oggi, 7 febbraio 2024) sulla piattaforma di streaming, Disney+, che ha in catalogo, tra i numerosissimi franchise, anche quello del Marvel Cinematic Universe, di cui il film di Nia DaCosta fa parte. Nonostante le premesse e la curiosità che aleggiava sull’incontro tra le tre “Marvel” del MCU, il film non ha ottenuto i risultati sperati, sia a livello di critica che a livello di pubblico.

Il film è stato infatti accolto in modo decisamente contrastante dagli addetti ai lavori (poco più del 60% di gradimento su Rotten Tomatoes, per fare un esempio) e dagli spettatori (con circa 206 milioni di incasso, il lungometraggio è il peggior incasso tra le opere del MCU), risultando quindi complessivamente deludente (anche se a noi, come si può leggere qui, non è dispiaciuto) almeno dal punto di vista generale. Questo nonostante la pellicola sia uno snodo cruciale per il proseguimento del monumentale universo cinematografico tratto dai fumetti di Stan Lee. Abbiamo qui di seguito ripercorso i punti salienti di The Marvels, quindi, ecco una GIGANTESCA ALLERTA SPOILER. Detto questo, iniziamo.

La pellicola prende infatti il là raccontando il bizzarro modo con cui le tre “Marvel” si incontrano: l’utilizzo dei loro poteri, le inverte di posizione. Quando una ne fa uso, viene infatti immediatamente catapultata nel luogo in cui si trova un’altra delle tre, e via dicendo. Il fenomeno inizia a presentarsi quando la temibile Dar-Benn inizia ad utilizzare i poteri derivati da un bracciale simile a quello di Kamala Khan/Ms. Marvel (Iman Vellani). Le tre sono così costrette ad incontrarsi e a combattere (a turno) con Dar-Benn e i suoi sgherri. L’incontro tra le tre sancisce l’incontro tra Monica Rambeau (Teyona Parris) e Carol Denvers/Captain Marvel (Brie Larson), dopo parecchi anni.

Tra scontri intergalattici e lo spostamento di pianeta in pianeta, il terzetto collabora con esiti alterni allo scopo di salvare gli Skrull, nemici giurati di Dar-Benn (Zawe Ashton). Le varie avventure permettono a Rambeau e Denvers di riappacificarsi e di scoprire le rispettive vicissitudini nel corso del tempo passato lontano. Sul punto di raggiungere il proprio obiettivo, Dar-Benn utilizza il suo bracciale e quello di Ms.Marvel, distruggendo sé stessa e creando uno squarcio nell’universo. Monica Rambeau si sacrifica, riesce a chiuderlo ma rimane bloccata “dall’altra parte”.

Ms. Marvel si ricongiunge infine con la sua famiglia (che, in modo piuttosto bizzarro, aveva collaborato con Nick Fury per fermare altri nemici) e decide di iniziare a formare una nuova squadra di supereroi. La sua prima scelta è Kate Bishop (interpretata da Hailee Steinfeld, a nostro avviso una delle giovani interpreti più promettenti). Carol Denvers riparte per la sue esplorazioni (con l’intenzione di ritrovare Monica), non prima di aver salvato il popolo di Dar-Benn, come da promesso in precedenza. Nella scena post-credit vediamo invece Monica in un altro universo che incontra la madre (interpretata da Lashana Lynch e deceduta nell’universo Marvel “canonico”) e il mutante Bestia/Hank McCoy (Kelsey Grammer). Preludio all’ingresso prossimo nel MCU di altri personaggi amatissimi tratti dai fumetti, gli X-Men.

Facebook
Twitter