The Many Saints of Newark: trailer finale del prequel de I Soprano (VIDEO)

Mammasantissima, can’t wait no more! Il prequel cinematografico de I Soprano, andata in onda dal 1999 al 2007 per un totale di sei stagioni che hanno cambiato per sempre la serialità su piccolo schermo, ha il suo trailer definitivo. Il secondo, dopo un primo trailer ufficiale rilasciato già a inizio estate. Oggi, a poco più di venti giorni dall’uscita in streaming sulla piattaforma HBO Max, la produzione ci delizia con nuove anticipazioni da The Many Saints of Newark, tradotto in italiano con I molti santi di Newark. Le esultanze sono assicurate sin dai primi secondi di trailer, quando a fare capolino è uno dei volti più famosi del panorama del gangsterismo: Ray Liotta, protagonista di Quei bravi ragazzi per la regia, nel 1990, di Martin Scorsese. A visitarlo in carcere si reca il protagonista indiscusso di tutto il trailer (e del film), quel Dickie Moltisanti (Alessandro Nivola) che dà il titolo, con un gioco di parole, a questo attesissimo prequel su grande schermo.

La loro storia, quella dei Moltisanti di Newark, si intreccia all’adolescenza di Tony Soprano – qui interpretato dal figlio di James Gandolfini, Michael – allevato da Dickie come nella quotidianità così nella criminalità. Sullo sfondo, davanti casa loro, gli incendi divampati dalle Rivolte di Newark, New Jersey, negli Anni ’60. La rabbia sociale deflagra fra le due minoranze etniche della città, quella afroamericana e quella italiana, qui rappresentate dai gangster dei rispettivi gruppi, pronti a una guerra senza esclusione di colpi per il controllo della zona. Fin da questo piccolo spot, carico di violenza particolarmente efferata, s’intuisce perché The Many Saints of Newark sarà un film R-Rated. Ma non ci aspettavamo nulla di diverso. Nel trailer figurano il meglio del panorama di caratteristi italoamericani recenti, fra cui anche Jon Bernthal e Corey Stoll. Il film arriva nelle sale statunitensi il 1° ottobre e ancora non si conosce un’uscita per quelle italiane.

Questo e altro su CiakClub.it

Facebook
Twitter