The Imitation Game: cos’è Enigma, la macchina usata dai nazisti?

In onda questa sera in TV, The Imitation Game racconta la storia del matematico Alan Turing (Benedict Cumberbatch) e di come insieme ad altri illustri menti britanniche sia stato in grado di fronteggiare Enigma, la macchina utilizzata dai tedeschi per cifrare i messaggi.
Benedict Cumberbatch in una scena del film The Imitation Game

Benedict Cumberbatch è Alan Turing nel film The Imitation Game, adattamento della biografia del noto matematico e crittografo inglese, il cui apporto è stato estremamente importante nel fronteggiare la minaccia nazista durante gli eventi della seconda guerra mondiale.

Reduce da un’infanzia e adolescenza problematica a causa del giudizio e dell’invidia nei confronti di un’innegabile genialità, Alan è costretto suo malgrado a collaborare con le più brillanti menti del panorama britannico. Tra questi anche la sorprendente Joan Clarke, interpretata da Keira Knightley all’ennessimo ruolo dalla forte valenza femminista. L’obiettivo, sotto l’attenta egida del capo dei servizi segreti Stewart Menzies, nonostante i dubbi del comandante Denniston,  è quello di decifrare i messaggi segreti nazisti cifrati attraverso la macchina Enigma.

Questo strumento è stato perfezionato dai tedeschi in seguito alla Grande guerra e all’aver riscontrato la troppa facilità con cui i loro messaggi erano intercettati e decriptati dai britannici. Sviluppata dall’ingegnere Arthur Scherbius, Enigma era delle dimensioni di una macchina da scrivere, munita di due tastiere. La particolarità della macchina era la dotazione di più dischi cifrati al suo interno, chiamati rotori, e la possibilità di impostare 26 posizioni iniziali.

Potendo configurare le impostazioni tramite degli spinotti con cui collegare le diverse coppie di lettere, in totale le combinazioni di partenza a disposizione della macchina erano circa 150 milioni di milioni. Un numero talmente spropositato che rendeva pressoché impossibile la cifratura e quindi anticipare gli attacchi, per questo motivo Turing decise di approcciare diversamente e costruire una macchina per portare a termine la missione.

Pur non mostrando alcuna scena di guerra e non rientrando tra i migliori film del genere del XXI secolo, The Imitation Game trasmette però tutta la tensione e la drammaticità di quegli anni. Il film andrà in onda questa sera 8 gennaio 2024 a partire dalle 22.45 su La7.

Facebook
Twitter