Stranger Things: Noah Schnapp ha rivelato nuovi dettagli sulla terza stagione

Durante una recente intervista, il giovane attore Noah Schnapp, interprete di Will Byers, ha rivelato alcuni dettagli interessanti sulla terza stagione. 

L’attesa per la terza stagione di Stranger Things è alle stelle. L’attore Noah Schnapp, interprete dello sfortunato Will Byers, in un intervista al The Hollywood Reporter, ha rivelato che questa nuova stagiona avrà nuovi toni rispetto alle precedenti due:

«La nuova stagione è molto diversa, perché è ambientata in estate. Quindi sarà possibile vedere una versione differente di tutti. È grandioso, perché ci sono un sacco di momenti cupi come nella seconda stagione e tanti divertenti e leggeri come nella prima».

Noah Schnapp

La serie seguirà un salto temporale, e si svolgerà nell’estate del 1985, un’anno che rimanda al film Stand By Me di Rob Reiner e a Ritorno al futuro di Robert Zemeckis. A proposito del secondo film Schnapp ha dichiarato:

«I costumi sono davvero diversi quest’anno. Così ho visto dei film degli anni 80. Sì, intendo che ho guardato Ritorno al Futuro. Adoro quel film».

Dando sempre delle risposte molto aleatorie e non esplicite sulla trama, aver nominato il film di Zemeckis ha già mandato in trepidazione i fan della serie Netflix. La narrazione oscillerà tra buio e luce e lui con il personaggio di Eleven, a detta sempre dell’attore, avranno più interazioni sullo schermo. Poi ha confermato che la piccola Priah Ferguson, è stata nominata series regular nel ruolo di Erica, la sorellina di Lucas:

«Lei avrà una parte molto più grande questa stagione e avrà anche la sua trama specifica».

Riguardo al suo rapporto con Winona Ryder, che interpreta il ruolo di sua madre nella serie, Joyce Byers, ha dichiarato:

«Prima di tutto è fantastico lavorare con lei. Le voglio bene, è la migliore. È davvero gentile con me e con tutti gli altri e ogni volta che ho bisogno d’aiuto per una scena o per qualsiasi altra cosa, lei è sempre lì a chiedere se mi serve aiuto e se ho bisogno di parlare della scena. È fantastico lavorare con grandi attori perché ti rendono il lavoro molto più facile».

Leggi altre news su CiakClub.it!

 

 

Facebook
Twitter