Stephen King ha appena visto Le iene di Tarantino per la prima volta, ecco perché

Tutti i cinefili, anche quelli più incalliti, hanno degli scheletri nell’armadio: film famosissimi che non hanno mai visto e che faticano a recuperare. Uno tra questi è il celeberrimo scrittore Stephen King, che da cinefilo sfegatato ha deciso di intraprendere l’impresa di recuperare tutti i classici mai visti. Tra questi figurano anche titoli famosissimi, come appunto il film di Quentin Tarantino Le iene. Ma c’è un motivo ben preciso di questa illustre “mancanza”.

Tra i nuovi propositi del 2021, Stephen King ha messo quello di recuperare i film degli ultimi 60 anni che non ha mai visto, o  che ha visto solo raramente. L’esperienza viene regolarmente condivisa dal profilo Twitter dell’autore che discute così collettivamente le sue visioni. Ed è stato infatti il suo ultimo tweet a destare l’attenzione dei fan. Lo scrittore ha comunicato che tra i prossimi film in programma ci saranno alcuni titoli degli anni Novanta come Nella giungla di cemento dei fratelli Hughes, Il re leone originale e infine Le iene.

Ma ecco che arriva la spiegazione di Stephen King che ha raccontato la storia che sta dietro al motivo per cui non ha mai visto questo classico del cinema anni ’90. “Dopo che Le iene fece scalpore a Cannes, un mio amico dell’ambiente del cinema (che resterà anonimo) mi mandò una copia pirata in VHS che era la copia di una copia di una copia. L’immagine era sfocata, il sonoro sembrava emergere in superficie da 20.000 leghe sotto i mari”.

E poi ha continuato: “Ne guardai tipo un quarto, mi resi conto che non capivo una parola di quello che diceva Steve Buscemi, che è un mio idolo, e mi arresi. Non ci ho più provato fino ad ora. È un film eccellente”.

Per news e altri approfondimenti dal mondo del cinema e delle serie tv, continuate a seguirci su CiakClub.it!

Facebook
Twitter