Dieci star internazionali che sono state ospiti del Festival di Sanremo

Fenomeno culturale tutto italiano, il Festival di Sanremo da più di mezzo secolo entra a far parte per una settimana all’anno della vita del paese e tutti, chi più chi meno, si trovano a dover fare i conti con questa manifestazione.
Negli anni sono molti i cantanti internazionali che sono stati ospiti al Festival di Sanremo, così come sono state molte le celebrità italiane che vi hanno preso parte sia come conduttori, sia come ospiti sia come cantanti. Fra queste non possiamo non ricordare Roberto Benigni, le cui gag sono entrate nella storia della televisione italiana, attrici del calibro di Virna Lisi, Franca Valeri, Stefania Sandrelli e Claudia Cardinale, attori come Alberto Sordi, che cantò a Sanremo la celebre E va’ e va’, o più recentemente Pierfrancesco Favino, che condusse il Festival assieme a Claudio Baglioni per due edizioni consecutive.

Negli anni, però, sono molte le star internazionali che, più o meno all’apice della propria carriera e con onerosi o meno onerosi cachet, hanno preso parte in veste di superospiti al Festival, spesso per promuovere film o campagne, e hanno regalato momenti di grande emozione al pubblico italiano. In quest’articolo andremo a ricordare alcune delle star più note che sono state al Festival di Sanremo.

LESLIE NIELSEN

Primo piano di Leslie NielsenNel Festival del 1999 il celebre attore comico americano, all’epoca molto noto, viene chiamato da Fabio Fazio per una breve apparizione in cui introdurrà l’esibizione di Alex Britti, che vinse poi nella Categoria Nuove Proposte.

RUSSEL CROWE

All’Ariston, nel 2001, Russel Crowe era senza ombra di dubbio l’attore del momento. L’enorme successo riscosso da Il gladiatore spinse l’attore australiano a presentarsi a Sanremo con una band con cui aveva inciso alcuni brani, i 30 Odd Foot of Grunts, con cui eseguì due pezzi mostrando a tutta Italia un’anima rock all’epoca sconosciuta ai più.

SHARON STONE

Nel 2003 Sharon Stone era sicuramente lontana dai fasti degli anni ’90 e la sua partecipazione al Festival non fu in effetti memorabile. La sua interpretazione di Desiderata, poesia mistica dall’incerta provenienza, ne è una (triste) testimonianza. L’attrice, però, instaurerà un bel rapporto con l’Italia e, negli anni, sarà coinvolta in vari eventi della Croce Rossa Italiana a cui esprimerà poi tutta la sua solidarietà in un videomessaggio dell’aprile 2020, in piena pandemia.

DUSTIN HOFFMAN

https://www.youtube.com/watch?v=aza2wgLmh3U

Croce e delizia, la presenza al Festival di Dustin Hoffman al Festival di Sanremo del 2004 è stata per anni una delle cose più assurde della manifestazione, soppiantata ovviamente solo dalla faida Bugo-Morgan del 2020.
Presente per due sere consecutive, l’attore statunitense si fece allegramente beffe del contesto in cui si trovava e nella seconda serata si lasciò andare a una serie di considerazioni esplicite fra il panico generale. Celebre il suo “vaffanculo” e altre considerazioni sull’Italia e su Stefania Sandrelli, ospite anch’ella in quella edizione. L’edizione del Festival di Sanremo del 2004 è una delle peggiori in termini di ascolti della storia, ma un Dustin Hoffman così preso male oggi avrebbe sicuramente un grandissimo eco mediatico.

WILL SMITH

Will Smith fu ospite di Sanremo in due occasioni: nel 2005 e nel 2015. Nella prima partecipazione l’attore entrò molto in sintonia con il conduttore Paolo Bonolis e celebre è diventata in rete la sua reazione a Prisencolinensinainciusol di Adriano Celentano. Una faccia estremamente perplessa, quasi sconvolta, che è quella che chiunque ha avuto ascoltando per la prima volta il celebre brano di Adriano Celentano.

VINCENT CASSEL

Bonolis dà testata a CasselNel 2009 Vincent Cassel, all’epoca sposato già da qualche anno con Monica Bellucci, arrivò al Festival di Sanremo affermando di non sapere minimamente di che cosa si trattasse. Paolo Bonolis si prestò con lui a una gag divenuta celebre in cui venne replicata la famosa testata di Zidane a Materazzi.

ROBERT DE NIRO

Nel 2011 superospiti dell’ultima puntata di Sanremo furono Monica Bellucci e Robert De Niro. L’attore italoamericano venne al Festival per presentare Manuale d’amore 3, film non certo memorabile come memorabile non fu, del resto, l’intervista concessa a un Gianni Morandi piuttosto impacciato e in soggezione, forse quasi imbarazzato di intervistare un attore del calibro di De Niro su un film del genere.

CHARLIZE THERON

Breve, ma intensa fu la comparsa di Charlize Theron nel Festival di Sanremo del 2015. Carlo Conti le fece giusto un paio di domande invitandola a tornare in Italia in altre trasmissioni prima di scambiare con lei dei baci. Questo estratto testimonia certamente il motivo per cui negli ultimi anni la presenza di attori internazionali è stata molto limitata a favore di cantanti ospiti o di attori italiani.

MARGOT ROBBIE

Margot Robbie e Will SmithNel 2015 Will Smith tornò a Sanremo e interpretò, per l’occasione, il celeberrimo Nel blu dipinto di blu di Domenico Modugno. Con lui, per l’occasione, anche Margot Robbie per presentare il film che li avrebbe visti come protagonisti: Focus.
L’intesa fra i due fu ottima, ma Will Smith, che si prestò anche a una gag con il suo doppiatore italiano, Pino Insegno, rubò la scena dimostrando ancora una volta di essere particolarmente a suo agio in contesti come quello del Festival di Sanremo.

KEANU REEVES

Nel 2017 anche il leggendario Keanu Reeves fu ospite del Festival di Sanremo. Intervistato da Maria De Filippi, che gli fece vedere vari oggetti che avevano a che fare con lui, raccontò alcune vicende della sua vita raccolte nel suo libro autobiografico.
La sua ospitata si concluse con un elogio a Vasco Rossi, di cui dichiarò di apprezzare Va bene così e un’improvvisazione di un giro di basso, strumento che in passato suonò in una band rock dal nome Dogstar.

Per altri approfondimenti continuate a seguirci su CiakClub.it

 

 

 

Facebook
Twitter