Spider-Man: Across the Spider-Verse, i registi anticipano il sequel

Spider-Man: Across the Spider-Verse sta riscontrando un ottimo successo proprio in questi giorni. I registi del secondo capitolo della trilogia animata di casa Sony ne approfittano per rilasciare anticipazioni sul sequel. Miles si troverà infatti in un universo in cui la sua versione non è più Spider-Man e tornare a casa non sarà così semplice.
Spider-Man: Across the Spider-Verse, i registi anticipano il sequel

Kemp Powers, Joaquim Dos Santos, and Justin K. Thompson, registi del recente Spider-Man: Across the Spider-Verse, hanno parlato con Variety di cosa potremmo trovare nel sequel. Prima però capiamo dove il secondo capitolo della trilogia di animazione ci ha lasciati. AAA seguiranno ovviamente spoiler!

Il finale di Spider-Man: Across the Spider-Verse, tra sorprese e colpi di scena, prepara il terreno per il terzo capitolo. Il nostro protagonista Miles si troverà in una situazione di difficoltà quando, sulla strada di casa, si ritroverà in quella Earth-42 dal quale proviene il ragno che lo ha morso. Qui scoprirà che suo padre è morto e che la versione di se stesso in quell’universo non è Spider-Man, ma bensì Prowler.

Cosa hanno detto i registi di Spider-Man: Across the Spider-Verse?

Miles VS La Macchia in Spider-Man: cross the SPider-Verse
Miles VS La Macchia in Spider-Man: cross the Spider-Verse

Ecco quindi di seguito le parole dei registi in una recente intervista per Variety: “Era davvero importante avere questa cosa in cui Miles vuole salvare suo padre, ma poi deve avere a che fare con questa versione di Pottersville di un mondo che è stato creato a causa di questa cosa che gli è successa”.

E ancora: “Anche se lui vuole solo scappare da questo mondo, non sarà così semplice. Ci proverà e farà del bene verso le persone con cui si sente di aver sbagliato, e questo ci è sembrato semplicemente più potenzialmente emotivo e imprevedibile per procedere con il terzo film. Miles complica la sua missione in un modo che speriamo le persone trovino inaspettato e anche elettrizzante“.

Dos Santos ha poi concluso così: “Il multiverso ci fornisce questo tipo di porte scorrevoli, ci permette di porre queste domande come i giochi mentali che fai con te stesso: ‘Se avessi fatto questo, invece di quello, cosa sarebbe successo? Come sarebbe andata a finire la mia vita?’ Puoi vedere quelle cose avverarsi sullo schermo”.

E voi siete già andati a vedere Spider-Man: Across the Spider-Verse? Se volete saperne di più prima di recarvi in sala, trovate qui la nostra recensione.

Facebook
Twitter