Spectre: dov’è stato girato il film con Daniel Craig? Le location

In onda questa sera in televisione, Spectre è uno dei film della saga di 007, con protagonista l'attore britannico Daniel Craig nei panni dell'agente segreto James Bond. Ma dov'è stato girato? Leggeteci per scoprirlo!
Daniel Craig in una scena del film Spectre

Spectre è il quarto film con Daniel Craig nel ruolo dell’agente segreto britannico James Bond (a questo ne è seguito un quinto, No Time to Die). Con la regia del premio Oscar Sam Mendes (vinse nel 2000 per quel gioiello di American Beauty), già regista del precedente capitolo, Skyfall, il film segue le peregrinazioni dell’agente 007 nella sua caccia al pericoloso criminale Franz Oberhauser.

Con un cast, come sempre, di star assolute, dal citato Daniel Craig, l’uomo che ha cambiato la figura di James Bond, al due volte premio Oscar Christoph Waltz, da Léa Seydoux alla “nostra” Monica Bellucci, da Ralph Fiennes ad Andrew Scott, il film lo trovate questa sera, giovedì 6 giugno 2024, alle ore 21:30, su Tv 8. Se invece volete sapere qualcosa in più sulla trama e, soprattutto, sulle numerose e meravigliose location del film, non vi resta che continuare la lettura.

Di cosa parla Spectre

Dopo una missione burrascosa in Messico, James Bond torna in Inghilterra, dove viene redarguito dal nuovo M per la confusione causata nel paese americano. Dopo essere stato ragguagliato sullo sviluppo del programma Nove occhi, che unirebbe le agenzie segrete di tutto il mondo, Bond viene mandato a Roma al funerale dell’uomo da lui eliminato in Messico, Marco Sciarra. Qui, scopre che l’uomo era legato ad un’organizzazione ben più vasta, con a capo tale Franz Oberhauser. Bond scopre quindi che l’organizzazione in questione, SPECTRE, vuole eliminare un uomo che, prima di morire suicida, gli affida la figlia Madeleine.

Bond la raggiunge e, con lei, continua le sue ricerche. Con la donna scopre che tutti i nemici del suo passato erano legati sotto l’egida di Oberhauser. Le indagini portano i due a Tangeri, dove vengono rapiti dal nemico, che si rivela come legato al progetto Nove occhi, che gli darebbe poteri infiniti, e al passato di Bond. Nonostante le torture, i due riescono a subire e a tornare in Inghilterra, a Londra, dove i due dovranno lanciarsi in una corsa contro il tempo per impedire che Nove occhi venga approvato e che il mondo cada in mano a Oberhauser. Una nuova missione per conto della corona aspetta l’agente.

Le location di Spectre

Come da tradizione della saga, anche Spectre è un viaggio attraverso il mondo. Tra ambientazioni da sogno, Martini mescolati (non agitati) e inseguimenti anche il secondo film della serie diretto da Sam Mendes è una carrellata notevole di location meravigliose e variegate. Partiamo dall’inizio (del film): le prime scene sono infatti girate a Città del Messico, per l’appunto in Messico. Un’altra buona parte delle riprese si sono invece svolte a Londra, tra degli studi televisivi e il fiume Tamigi. Altre location britanniche sono poi la contea di Oxfordshire e il Blenheim Palace.

Successivamente, troviamo alcune scene girate a Roma: tra queste abbiamo alcuni inseguimenti nei pressi del fiume Tevere e alcuni momenti in via Nomentana. Ci spostiamo nuovamente: alcune scene sono poi state girate in Austria, tra cui una, memorabile, sul ghiacciaio Rettenbach. L’ultima location delle riprese è infine stato il Marocco, dove è anche stata realizzata una delle esplosioni più grandi della storia del cinema, con in particolare la città di Tangeri ad essere stata centrale nello sviluppo della storia. Agenzia di viaggi James Bond. In attesa del prossimo agente 007, una (nuova) visione di Spectre può essere un palliativo efficace.

E voi, cosa ne pensate di Spectre? Avete apprezzato la saga con protagonista Daniel Craig? Fatecelo sapere!

Facebook
Twitter