Smetto quando voglio, dov’è stato girato il film? Tutte le location

Per la regia di Sydeny Sibilia esce, nel 2014, Smetto quando voglio. La graffiante commedia è diventata un piccolo cult tra gli appassionati e non solo, grazie alle sue interpretazioni e al suo acuto umorismo. Ma un'altra componente del film ne ha segnato la realizzazione: le location.
Stefano Fresi e Edoardo Leo per le strade di Roma in una scena del film Smetto quando voglio

Esce nel 2014 il primo film diretto da Sydeny Sibilia destinato a dettare i toni della filmografia del fortunato cineasta. Il titolo è Smetto quando voglio, da cui è nata una trilogia ed è oggi disponibile alla visione sul digitale terrestre. La graffiante commedia tutta all’italiana ha un cast d’eccezione e le riprese sono state fatte interamente in Italia. Tra poco vedremo nello specifico dove. L’ambientazione del film, infatti, per quanto possa risultare scontata, gioca il suo ruolo fondamentale nello svolgimento della trama. Senza anticiparvi nulla, possiamo dire che i protagonisti non avrebbero potuto agire nel mondo in cui hanno agito se si fossero trovati in altri posti.

Sydeny Sibilia, che attualmente sta lavorando a una serie sugli 883, ha deciso di ambientare il suo primo film da regista nella Capitale. Roma, infatti, per i fatti che si svolgono sullo schermo, è l’ambientazione perfetta per poter assicurare il giusto equilibrio tra potenziale comico e graffio thriller, di cui il film è composto. Certe cose che succedono a Roma sembra possano succedere a Roma soltanto, e questo è proprio uno di questi casi. La criminalità organizzata, gli inesistenti fondi universitari e l’ostilità nei confronti dei professori che svolgono un altro tipo di mestiere è espressa al meglio in toni romaneschi.

Esattamente come Napoli in Mixed by Erry, di cui trovate qui la recensione, Sibilia riesce a rendere la città quasi un personaggio insostituibile del film. Nello specifico, le vicende interpretate da Edoardo Leo, Libero De Rienzo, Stefano Fresi e gli altri professori della banda, si svolgono nell’università della Sapienza, una delle più storiche della capitale. Altri luoghi che possiamo subito riconoscere sono la Basilica di San Pietro e diverse zone del quartiere EUR, tra cui il tipico laghetto.

Dove vedere Smetto quando voglio

Per poter vedere le vicende dei protagonisti del film, tra cui i sopracitati Leo, De Rienzo e Fresi ma anche Valerio Aprea, Paolo Calabresi, Pietro Sermonti e Neri Marcorè bisognerà aspettare stasera. Il film, infatti, verrà trasmesso su Rai Tre alle ore 21:20 oggi, Martedì 6 Febbraio 2024. Smetto quando voglio narra le vicende del professore Pietro Zinni. Nonostante la laurea in neurobiologia la sua è una vita dettata dalla precarietà. Per venire meno a questa mancanza di stabilità, il giovane prof. sintetizza una sostanza non riconosciuta come illegale dallo Stato. Per piazzarla sulle strade di Roma arruolerà un team di professori precari come lui, ma la cui intelligenza sarà la chiave del loro successo.

Purtroppo per loro, però, i soldi sporchi hanno sempre delle conseguenze. Dipendenze, crisi relazionali, criminalità organizzata e la polizia sono in agguato, pronti a rovinare i piani del nostro protagonista. Voi avete già visto Smetto quando voglio?

Facebook
Twitter