Scream 7: Melissa Barrera licenziata per dei commenti pro-Palestina

Scream VII: l’ultimo capitolo al momento previsto per la saga slasher perde in lavorazione una delle sue protagoniste. Melissa Barrera, infatti, è appena stata cacciate dal cast a causa delle sue dichiarazioni in merito alla questione palestinese dopo gli attacchi Hamas. Scopri qui la notizia completa!
Melissa Barrera in una scena del film Scream VI

Brutte notizie per gli amanti dello slasher: Scream VII ha appena perso una delle sue protagoniste. L’attrice Melissa Barrera, infatti, che avevamo conosciuto già come Sam Carpenter in Scream (2022) e rivisto come personaggio principale in Scream VI è appena stata cacciata fuori dal cast del prossimo capitolo del franchise. Il motivo? Opinioni controverse sulla questione palestinese.

L’attrice, infatti, si scaglia sulle sue storie Instagram con queste dichiarazioni: “Gaza è al momento trattata come un campo di concentramento. Raggruppando tutti insieme, un posto dove andare, senza elettricità, senza acqua… Le persone non hanno imparato nulla dalla nostra storia. E proprio come [accaduto durante] la nostra storia, le persone stanno ancora osservando in silenzio tutto ciò accadere. QUESTO È GENOCIDIO E PULIZIA ETNICA.

Pronto è l’intervento di Spyglass, compagnia di produzione del film, che si affretta a rispondere: “La posizione di Spyglass è inequivocabilmente chiara: abbiamo tolleranza zero per l’antisemitismo o l’incitamento all’odio in qualsiasi forma, compresi i falsi riferimenti al genocidio, alla pulizia etnica, alla distorsione dell’Olocausto o qualsiasi cosa che oltrepassi flagrantemente il limite dell’hate speech”. L’azione successiva è stata escludere la Barrera dalla produzione. L’attrice ha continuato ad essere molto attiva sui social esprimendo la propria opinione sulla questione palestinese post attacchi Hamas.

È Christper Landon, già regista di Auguri per la tua morte, a mettere l’ultima parola, con una dichiarazione che non prende le parti di nessuno: “Questa è la mia dichiarazione: 💔 Tutto fa schifo. Smettete di urlare. Questa [riferendosi al licenziamento] non era una decisione che spettava a me prendere.” Di certo però non gli facilita la vita, sottoponendo Scream VII ad un’ennesima riscrittura. La produzione andava già al rilento a causa dello sciopero di attori e sceneggiatori, il licenziamento di Herrera potrebbe risultare in grosse modifiche alla sceneggiatura, soprattutto considerando il suo ruolo principale in Scream VI (di cui trovate qui la nostra recensione).

Melissa Barrera non è né la prima né sarà l’ultima attrice ad essere allontanata da un progetto a causa di posizione politiche sulla Palestina. Di recente, infatti, anche l’attrice Susan Sarandon ha dovuto lasciare la sua agenzia UTA a causa di dichiarazioni fatte durante un rally pro-Palestina svoltosi a New York questo 17 novembre.

E voi siete fan della saga di Scream? Qui trovate delle teorie interessanti del regista dell’ultimo capitolo della saga su cosa potrebbe accadere in Scream VII. Continuate a seguirci per tutti gli aggiornamenti su cinema e serie tv!

Facebook
Twitter