Scorsese che ride per “I’m Just Ken” è il momento migliore degli Oscar [VIDEO]

La scorsa notte è stata la grande festa per gli amanti del cinema, a prescindere da chi si tifasse. Per quello, purtroppo, non c’è modo di accontentare tutti. A rallegrare l’umore generale c’è stata l’esibizione di Ryan Gosling con la canzone I’m Just Ken, che sembra aver divertito Martin Scorsese.
Martin Scorsese ride per l'esibizione di Ryan Gosling con I'm Just Ken agli Oscar 2024

Ogni anno è la stessa storia. Durante la cerimonia degli Oscar al Dolby Theatre di Los Angeles qualcuno o qualcosa deve accendere l’entusiasmo e dell’ilarità, come in ogni spettacolo che si rispetti (specialmente se americano). Nella nottata di ieri, tra domenica 10 e lunedì 11 marzo, la performance in questione è stata quella di Ryan Gosling e la sua canzone I’m Just Ken dal film Barbie.

La canzone aveva chiaramente già spopolato dall’uscita in sala, tanto che era valsa alla composizione la candidatura come Miglior canzone originale. Tuttavia, come potete vedere dalla lunga lista di tutti i vincitori della serata, la canzone dell’attore statunitense non ha trionfato. Poco male, solo una sconfitta a metà, visto che ad aggiudicarsela è stata quella della straordinaria Billie Eilish (che ci ha regalato una performance live incredibile), intitolata What Was I Made For?.

Tornando ad I’m Just Ken, è stato un momento divertente, che ha fatto tornare giovani persino alcuni tra i maestri più anziani del cinema di oggi e di sempre. Uno su tutti, Martin Scorsese. Infatti, il regista italoamericano è stato visto sorridere di cuore durante l’esibizione, e perché no?… ha anche accennato ad un movimento che può vagamente ricordare una sorta di anticamera di ballo. Non ci credete’ guardate voi stessi!

Era proprio lui, il nostro amatissimo Scorsese, forse un po’ troppo ingiustamente uscito a mani vuote da questa novantaseiesima cerimonia dell’Academy, con Killers of the Flower Moon. Ma questo non sembra avergli rovinato eccessivamente l’umore. D’altronde, ad ottant’anni suonati ed una carriera come la sua (che tra le centinaia di persone in sala solo Steven Spielberg può vantare) non ha nulla di cui dispiacersi davvero, in fondo.

Insomma, I’m Just Ken è tornata a far sorridere e ballare, anche persone da cui non ce lo saremmo aspettate. A voi è piaciuta la performance di Ryan Gosling? Fatecelo sapere!

Facebook
Twitter