Scarlett Johansson: “Mia figlia non mi ha riconosciuta”

Durante il lockdown, più di un genitore ha pensato di rivedere vecchi film con i propri figli. Tra queste anche Scarlett Johansson, che ha deciso di rivedere Mamma ho preso il morbillo con la figlia. Piccolo particolare: la giovane attrice era nel film ma ha scelto di non dire nulla alla figlia per vedere se l’avesse riconosciuta.

La Johansson ha infatti raccontato:

“Volevo che lo scoprisse da sola. Ovviamente non c’è riuscita. Come potrebbe la me undicenne ricordarle la me di adesso? Quindi le ho chiesto ‘Chi è quella persona?’, e lei mi guardava come per dire ‘Tu?’.”

Ecco di seguito la pubblicità televisiva ‘di repertorio’ del film:

Per chi se lo fosse perso, ecco la trama del film cult:

Un microchip di un computer contenente piani segreti è stato portato via dal Dipartimento americano della Difesa. La banda di criminali internazionali che ha portato a termine il colpo cerca di rivendere l’oggetto sul mercato nero per molti milioni di dollari. Intanto il prezioso bottino è stato nascosto all’interno di un’automobile giocattolo e da lì finisce nelle mani di Alex Pruitt, un bambino di otto anni. Alex vive in un tranquillo sobborgo di Chicago con i genitori e i fratelli più grandi. La mamma lavora, rimane spesso fuori casa, e così fa il padre. La mamma però avverte la necessità di stare più vicino al piccolo e, quando il suo capo le offre un ‘occasione importante di lavoro che non può assolutamente perdere, dice al figlioletto che starà fuori per poco tempo. Intanto quattro spie arrivano nel quartiere alberato e mettono in atto sofisticati sistemi per recuperare il microchip. Alex è solo in casa ma non si perde d’animo.

E voi, riuscireste ad immaginarvi di riconoscere vostra madre, bambina, in un film cult?

Forse la figlia di Scarlett Johansson, in fin dei conti, non ha poi tante colpe.

Fateci sapere cosa ne pensate nei commenti e, per questa ed altre interessanti news, venite a trovarci sul nostro sito: Ciakclub.

Facebook
Twitter