Scappa – Get Out, spiegazione e significato del cult horror

Scappa - Get Out è un vero e proprio caso cinematografico. Scritto e diretto dal cominco Jordan Peele, il film sbancò critica, botteghino e premiazioni. Lo trovate in onda stasera ma, se volete sapere di più sul significato per voi, potete anche leggere questo articolo.
Il cast di Scappa - Get Out

Scappa – Get Out è stato senza dubbio uno dei casi cinematografici più eclatanti dell’ultimo decennio. Diretto da un comico tendente al demenziale come Jordan Peele, le aspettative sulla sua prima pellicola da regista-sceneggiatore non erano elevatissime. Ma gli scettici si sono presto zittiti, dal film e dal successo dell’accoppiata critica-pubblico. Il film trionfò al botteghino e sbancò anche agli Oscar (ottenne il premio come “migliore sceneggiatura originale”, vinto proprio da Peele), lanciando il talento di Daniel Kaluuya e diventando un istant-cult. La pellicola la trovate questa sera 13 Ottobre 2023 su Italia 2 (canale 49 del Digitale Terrestre).

La storia del film di Jordan Peele, che recentemente ha svelato l’uscita del suo prossimo film, è piuttosto semplice, ma quanto mai efficace. Il giovane afroamericano Chris deve incontrare per la prima volta i genitori della sua ragazza, Rose, membri dell’altissima borghesia bianca statunitense. I due si recano nella loro ampia tenuta e il weekend sembra procedere senza particolari intoppi. Ma ben presto la situazione cambia radicalmente: Chris inizia a notare strani atteggiamenti da parte degli inservienti afroamericani della tenuta e a nutrire forti sospetti sui genitori della sua ragazza e sul suo violento fratello. La gita si trasforma ben presto in un incubo, con Chris che si ritrova intrappolato e con una sola soluzione: scappare.

Scappa – Get Out è un gioiello di scrittura per il cinema e ha un messaggio fortemente antirazzista, molto critico nei confronti di una certa classe sociale dell’America-bene. Se vi state chiedendo cosa succeda dopo che Chris si inizia ad insospettire, continuate. Se invece non avete visto il film e volete farlo, attenti: da qui in poi ci sono SPOILER.

La questione è questa: Chris scopre che uno degli inservienti della tenuta degli Armitage è un ragazzo scomparso qualche tempo prima. Cerca di capire come sia arrivato lì e viene a scoprire che la famiglia di Rose, insieme ai loro benestanti amici bianchi, attraverso compravendite che si svolgono in vere e proprie aste, usano il corpo di persone afroamericane rapite ad hoc per continuare a vivere e a far perseverare la coscienza dell’individuo e la stirpe anche dopo la morte del corpo. Scoperto questo, Chris, interpretato da un grande Daniel Kaluuya, di cui si conosce uno dei prossimi film, cerca di scappare.

Il tentativi di fuga non riesce e anche lui sta per subire il trattamento. In un momento di distrazione di Dean Armitage, padre di Rose e neurochirurgo che compie l’operazione, Chris riesce a fuggire. Dopo una prima esitazione, Chirs elimina la famiglia che lo teneva prigioniero e viene salvato dal suo amico Rod, insospettito dalla sua assenza.

Facebook
Twitter