Saw X ha una scena post-credit? Sì, e piacerà ai fan storici

Ieri, 25 ottobre, è finalmente uscito in sala uno dei film horror più attesi di tutto l’anno. Stiamo parlando di Saw X, diretto dal regista Kevin Greutert. Il decimo capitolo di uno dei franchise dell’orrore più amati di sempre. La domanda che ora sta girando riguarda una presunta scena dopo i titoli di coda.
Il pupazzo di Jigsaw in una scena del film Saw X

Nella giornata di ieri, 25 ottobre, il film intitolato Saw X del regista Kevin Greutert ha fatto il suo esordio all’interno delle nostre sale cinematografiche. I fan più accaniti di questa ormai storica saga di genere horror, iniziata nel 2004, non sembravano crederci più ed il momento pareva non arrivare mai. Ma adesso possiamo ufficialmente dire che John Kramer è finalmente tornato al cinema, per accogliere un Halloween che è sempre più alle porte.

Il protagonista interpretato da Tobin Bell e il suo alter ego Jigsaw tornano con un decimo capitolo, la cui narrazione si colloca cronologicamente tra gli eventi di Saw – L’enigmista e di Saw II – La soluzione dell’enigma. Quindi è consigliabile, per chi non lo avesse già fatto, un bel rewatch per essere sul pezzo e godersi quello che molti si domandano essere l’ultimo capitolo della saga.

La questione, però, di cui si sta discutendo, riguarderebbe una presunta scena montata dopo i titoli di coda. Ma è vero? Esiste sul serio? Cari lettori, pare proprio di sì. Ma si tratterebbe di una scena comica, che poco ha a che fare con l’horror. Riguarda Kramer vittima di una “truffa” (o fake news) sul proprio conto all’interno del web a cui lui, però, sembra credere. Sarà anche un genio criminale, ma caro John, sei anche un po’ “boomer”.

Che dire, svelato l’arcano, vi invitiamo tutti a guardare al cinema Saw X, per prepararsi a questo Halloween, che è sempre più vicino. Pensandoci bene, forse fareste prima a prepararvi con una bella maratona di tutti i film della saga, per poi dare il colpo di grazia con l’ultima uscita, di cui noi vi proponiamo la nostra recensione.

Facebook
Twitter