Solo il 10% delle sale cinematografiche riapre oggi

Le sale cinematografiche hanno conosciuto un lunghissimo tempo di chiusura a causa dell’emergenza coronavirus che ha afflitto e sta tutt’ora affligendo il nostro paese. E’ noto da maggio come oggi, 15 giugno, è il giorno della riapertura dei cinema e dei teatri e, a seguito di numerosissime proteste, alcuni aspetti eccessivamente limitanti del primo DPCM risalente a circa un mese scorso sono stati rimossi.
Per entrare al cinema si dovrà avere obbligatoriamente la mascherina, ma essa potrà essere tolta in sala e si potrà consumare liberamente cibo e l’obbligo delle norme restrittive sarà da seguire fino al 14 luglio.

Nonostante l’attenuamento delle norme ristrettive, però, solo il 10% delle sale cinematografiche presenti sul suolo italiano riaprono oggi i propri battenti.
Intervenuto oggi ai microfoni di UnoMattina su Rai1 Francesco Rutelli, presidente dell’ANICA ha così dichiarato:
Oggi circa 4000 cinema riapriranno in tutta Italia. Riapriranno con gradualità e con delle precauzioni, che negli ultimi giorni sono state rese meno complicate”.
Numerose sono quindi le sale che nella giornata di oggi non riaprianno, così come saranno probabilmente molte le sale che non riuscendo a garantire il rispetto delle norme potrebbero non avere la liquidità necessaria per andare avanti e, di conseguenza, non riapriranno più.

Tuttavia, a seguito degli alleggerimenti delle norme, molte sale sono pronte a riaprire nelle prossime settimane e il numero di cinema aperti nei prossimi giorni aumenterà considerevolmente.
Sempre ai microfoni di UnoMattina Francesco Rutelli si è detto però molto preoccupato, oltre che per la riapertura delle sale, per la ripartenza delle produzioni cinematografiche che sono state interrotte a causa del lockdown.
Non è infatti da sottovalutare il fatto che la chiusura ha fatto rimandare tutta una serie di riprese e di uscite di film che hanno causato gravissime perdite nei bilanci delle case di produzione.

Questa e altre notizie su CiakClub.it

 

Facebook
Twitter