Robert Downey Jr. dopo i Globes: “Sono stato sottovalutato per colpa dei cinecomic”

Pochi giorni fa è avvenuta la premiazione ai Golden Globes. Il famoso e amato attore Robert Downey Jr. ha vinto il premio come Miglior attore non protagonista per la sua interpretazione nel film di successo Oppenheimer. Durante questa occasione l’attore ha rilasciato importanti dichiarazioni sul suo ruolo più famoso: il supereroe Marvel Iron Man.
Robert Downey Jr. nel ruolo di Iron Man

Pochi giorni fa si sono tenuti i Golden Globes, il premio statunitense per i migliori film e programmi televisivi della stagione. Quest’anno il noto attore Robert Downey Jr. ha ricevuto il premio come Miglior attore non protagonista per il suo ruolo nel film Oppenheimer. 

Se vi siete persi i premi ai Golden Globes del 2024, ecco qui tutti i risultati. Come si sa questi premi sono spesso occasione di importanti dichiarazioni da parte di attori e registi. E Robert Downey Jr. ne ha rilasciato una molto particolare sul suo personaggio di Iron Man ai microfoni del podcast Litteraly!: “Mi sono sentito così esposto dopo essere stato nel bozzolo della Marvel per tanti anni, dove credo di aver fatto uno dei migliori lavori in tutta la carriera”. 

Sul come la critica ha percepito il suo talento attoriale ha affermato: “Ma penso che la mia recitazione sia passata in secondo piano a causa del genere. Ho fatto un favore a me stesso, perché mi è stato tolto definitivamente il tappeto da sotto i piedi e tutte le cose a cui mi appoggiavo rispetto alla mia concezione di fiducia e sicurezza sono evaporate”.

E sul suo ruolo in Oppenheimer (qui vi ricordiamo quale storico personaggio interpretava) ha aggiunto: “E la cosa assurda, come dice il detto, è che quando lo studente è pronto il maestro prima o poi arriva. E alla fine è quello che è successo, Nolan è arrivato”.

Robert Downey Jr. ha poi confermato che, per quanto sia affezionato al personaggio, non tornerà a vestire i panni di Iron Man. 

Facebook
Twitter