Ridley Scott: “Se siamo gli unici esseri viventi nell’Universo? Ridicolo!”

Ridley Scott, da sempre uno dei massimi esponenti in fatto di cinema fantascientifico, ha rilasciato un’intervista per The Guardian nella quale si esprime circa la possibile esistenza di forme di vita aliene.

L’occasione si è presentata poiché il regista sta promuovendo il suo ultimo lavoro: la serie tv Raised by Wolves, presente sulla piattaforma HBO Max.

Ecco suo pensiero a riguardo:

“Considerando anche gli ultimi ritrovati della Nasa, la fantascienza si limita praticamente a ‘graffiare la superficie‘ (di quel che potrebbe essere la realtà). C’è ancora così tanto che non comprendiamo. E l’idea che tutto ciò che c’è siamo noi è semplicemente assurda”

Ridley Scott ha poi proseguito:

“Andiamo, è ridicolo! Pensare che sia tutto qui… Ridicolo! Giusto? E poi io sono fermamente convinto di ciò che Kubrick ci ha mostrato in 2001: Odissea nello Spazio, ovvero che qualcuno ci abbia sicuramente preceduto. Voglio dire, stai scherzando? È per forza così. Credi davvero che sia andata così, che ci sia stato solo questo incidente biologico in un miliardo di anni? Non penso proprio. Ci sono troppi elementi che sono stati messi insieme per far sì che due più due dia quattro e si trasformi in questa gigantesca equazione. Credo che ci sia stato una sorta di sistema guida che ci ha condotto per questa via”.

Nel frattempo vi mostriamo il trailer di Raised by Wolves:

 

La trama della serie tv, senza spoiler, è la seguente:

La trama di Raised by Wolves (Allevati dai lupi), infatti,  è incentrata sulla figura di due androidi dalle sembianze umane che devono fare i conti con gli esseri umani che popolano la colonia da poco stabilita su un pianeta inesplorato. Ai due androidi spetta un incarico fondamentale: allevare figli umani su questo misterioso pianeta incontaminato.

Cosa ne pensate delle parole di Ridley Scott?

Fatecelo sapere nei commenti e venite a trovarci sul nostro sito: Ciakclub.

Facebook
Twitter