Una ricerca matematica spiega il successo di Game of Thrones

Game of Thrones è una saga letteraria e seriale che ha riscosso un grandissimo successo in tutto il mondo.
I libri di George R. R. Martin delle Cronache del Ghiaccio e del Fuoco sono dei bestseller e la serie tratta, solo parzialmente, dai romanzi è una delle più viste e apprezzate degli ultimi anni.
Un gruppo di studiosi provenienti da universita britanniche e irlandesi ha pubblicato un articolo sulla Rivista delle Scienze Americana in cui è stato spiegato il successo della saga basandosi su parametri matematici.

Un gruppo di ricerca costituito da professionisti di vari settori, da psicologi a fisici, è arrivato a una scoperta notevole.
I personaggi presenti nella saga letteraria creata da George Martin sono 2007 e compiono all’incirca 41.000 interazioni fra di loro. I 14 narratori dei libri di Martin raccontano le gesta, in totale, di 154 personaggi.
Il numero di personaggi “raccontati” dai narratori dei libri equivale perfettamente alla media delle relazioni stabili che ogni persona stringe nel corso della vita.

Addentrandosi nello studio il gruppo di ricerca ha inoltre rilevato che i numerosi colpi di scena che la saga offre sono, matematicamente, prevedibili.
La cronologia effettiva degli avvenimenti a cui assistiamo nelle Cronache del Ghiaccio e del Fuoco, che appare a noi scomposta per la scelta dell’autore di narrare gli eventi dal punto di vista di singoli personaggi, è sovrapponibile a quella della nostra realtà.
Lo studio dimostra quindi che la probabilità delle morti in Game of Thrones rispecchia appieno quella della realtà.
Questo il commento di uno dei coordinatori dello studio, il professor Pádraig MacCarron:

“Questi libri sono celebri per i loro colpi di scena, spesso legati alla morte di uno dei personaggi principali.
È estremamente interessante notare in che modo l’autore ha organizzato i capitoli dei libri per far sembrare ancor più casuale la sequenza degli avvenimenti, rispetto a quanto sarebbe avvenuto se li avesse presentati in ordine cronologico.”

La serie di Game of Thrones si è presa numerose libertà rispetto ai libri di Martin, chissà se in futuro una ricerca matematica riuscirà a spiegare altri motivi per cui la serie ha avuto un enorme successo.

Questa e altre notizie su CiakClub.it

 

Facebook
Twitter