Quentin Tarantino: la madre risponde alla recente bufera mediatica

Negli scorsi giorni internet è impazzito dopo che il regista “multitasking” Quentin Tarantino aveva fatto delle controverse dichiarazioni sulla propria madre. Secondo quanto riportato dal cineasta premio Oscar, il suo unico sostegno al tempo non lo avrebbe mai sostenuto nei suoi progetti e non avrebbe mai considerato il suo lavoro come un qualcosa da porre in risalto.

Ai microfoni del podcast di Brian Koppelman, The Moment, il regista statunitense aveva affermato che:

“Non ci sarà una casa in regalo per te. Nessuna vacanza, nessuna Cadillac per mammina. Non avrai nulla perché hai detto quelle cose” e, ancora “Ci sono sempre delle conseguenze per le proprie parole quando hai a che fare con i propri figli”.

Poco rancoroso ecco, ma forse Tarantino era anche nel giusto.

Il botta e risposta di Connie McHugh.

La madre, in seguito a questa bufera mediatica, ha risposto alle critiche pubbliche del figlio sul suo ruolo di genitore, grazie a una intervista alla redazione di Usa Today. Connie McHugh ha infatti dichiarato che:

“Posso dire che sostengo mio figlio Quentin, che gli voglio un mondo di bene e sono molto vicina alla sua famiglia. Mi ha dato una grande gioia sapere della nascita di mio nipote Leo e ho ballato molto volentieri al suo matrimonio. Non desidero però partecipare alla frenesia dei ritmi dei media transnazionali poiché molti di questi contenuti diventano virali senza un vero e proprio contesto dietro di sé”.

La star della vicenda sembra essersi un po’ risentito sull’argomento. Negli scorsi giorni, Quentin Tarantino ha dichiarato che qualche volta aveva messo mano al portafoglio per aiutare la madre con alcuni problemi relativi alle spese domestiche. Successivamente, il regista l’aveva anche sostenuta con altre difficoltà finanziare ben più gravi. Ma, in ogni caso, niente Cadillac!

E voi, cosa ne pensate di questo tormentato rapporto tra madre e figlio?

Fatecelo sapere qui sotto nei commenti.

Per altre notizie e contenuti vieni a trovarci su CiakClub.it

 

 

Facebook
Twitter