Per un pugno di dollari, in arrivo un remake del cult di Sergio Leone

In poco tempo la notizia ha fatto il giro del web: il remake del film Per un pugno di dollari si farà. L’eccellenza italiana del genere western diretta da Sergio Leone vedrà nuovamente la luce a distanza di oltre sessant'anni dalla sua uscita. Scopriamo tutti i dettagli.
Clint Eastwood in una scena del film Per un pugno di dollari

Il remake di Per un pugno di dollari è stato ufficialmente annunciato e la notizia potrebbe spaventare gli appassionati di cinema e non già così, ma proviamo a non partire prevenuti. Il grande classico degli spaghetti western diretto da Sergio Leone e con protagonista Clint Eastwood si aggiunge così ai numerosi e rischiosi progetti che tentano di riproporre quelli che sono capisaldi della settima arte, tralasciando che in questo caso si tratterebbe del remake di un remake, altra scelta produttiva molto in voga.

Come sappiamo infatti il film del 1964 appartenente alla Trilogia del dollaro è un remake non confermato de La sfida del samurai di Akira Kurosawa, regista che in moltissimi hanno copiato, anche al di fuori del genere western. Quantomeno in quel caso avveniva una traslazione sia temporale sia geografica, mentre quanto riportato in esclusiva da Deadline è riferito ad un rifacimento in tutto e per tutto, cosa che nel recente passato avevano già tentato.

Non dimentichiamo infatti che a lungo si è vociferato di una serie TV che alla fine non è mai andata in porto, mentre questa volta la casa di produzione Euro Gang Entertainment fondata da Gianni Nunnari, supportato da Simon Horsman è convinta di portare a termine il progetto. Un film al momento avvolto nel mistero, infatti non si conoscono sceneggiatori, possibile inizio delle riprese e ipotetica data d’uscita, ma sappiamo di una componente italiana: la Jolly Film, che ha prodotto l’originale, ed Enzo Sisti prenderanno parte ai lavori.

Di certo prendere nuovamente in mano Per un pugno di dollari è un vero e proprio azzardo ma aspettiamo i nuovi aggiornamenti per scoprire le reali velleità di un remake conscio dell’inevitabile confronto con quello che è già uno dei remake forse migliori dell’originale. Riusciranno nell’impresa quantomeno di omaggiare con rispetto il film di Leone?

Facebook
Twitter