Ouija: la spiegazione del finale del film horror

Questa sera non perdete Ouija, film horror del 2014 che vi terrà con il fiato sospeso. Un gruppo di adolescenti, usando una tavola Ouija per contattare un'amica defunta, scatena una pericolosa entità maligna. Il film, diretto da Stiles White, ha avuto un grande successo per il suo finale enigmatico che lascia spazio a diverse interpretazioni
Scena del film Ouija

Questa sera su Italia 2 sarà trasmesso Ouija, un film horror del 2014 ispirato al famoso gioco da tavolo prodotto dalla Hasbro. La storia segue un gruppo di adolescenti che, nel tentativo di contattare una loro amica defunta, si ritrovano a confrontarsi con una pericolosa entità maligna. Diretto da Stiles White, il film ha suscitato molta curiosità e dibattito, in particolare per il suo finale enigmatico e aperto a diverse interpretazioni. Cosa ha realmente visto Laine (interpretata da Olivia Cooke) attraverso la planchette? La connessione con l’aldilà è stata davvero interrotta?

Se hai visto Ouija per la prima volta su Netflix o se ti poni queste domande sin dal 2014, stasera avrai l’occasione di immergersi nuovamente nella storia e magari trovare qualche risposta.

Di cosa parla Ouija

Ouija racconta la storia di Laine Morris e dei suoi amici, che decidono di usare una tavola Ouija per cercare di contattare Debbie, un’amica recentemente scomparsa in circostanze misteriose. Durante la seduta, il gruppo senza volerlo entra in contatto con una presenza maligna. La situazione peggiora rapidamente quando si rendono conto che la tavola ha risvegliato uno spirito oscuro che inizia a perseguitarli.

Mentre indagano sulla storia della casa di Debbie e sulla tavola Ouija, Laine e i suoi amici scoprono che la casa era stata abitata da una famiglia coinvolta in pratiche occulte. La madre, che era una medium, usava la tavola per comunicare con gli spiriti, finendo per essere posseduta e portando alla rovina della famiglia. La figlia più giovane, Doris, era diventata il tramite per queste entità maligne, e il suo spirito tormentato sembra essere la chiave per comprendere e fermare le terrificanti apparizioni che ora perseguitano i ragazzi.

Spiegazione del finale di Ouija

Il regista, che aveva già lavorato agli effetti speciali di Jurassic Park 2  (qui alcune curiosità sul film), crea un finale intenzionalmente enigmatico. Dopo aver scoperto che Doris era solo un tramite per molteplici spiriti maligni, Laine e i suoi amici cercano di distruggere i canali di comunicazione, compresa la tavola Ouija, per interrompere il collegamento con l’aldilà. Tuttavia, il finale insinua che questo potrebbe non bastare. Nella scena conclusiva, Laine torna a casa e trova la planchette della tavola Ouija intatta nella sua stanza. Quando guarda attraverso il vetro della planchette, il film non rivela chiaramente cosa vede.

Una delle interpretazioni più comuni è che il legame con l’aldilà non sia stato completamente reciso. La tavola e la planchette sembrano possedere un potere intrinseco che non può essere eliminato semplicemente bruciandole. La continuità del legame è suggerita anche dal fatto che, durante il film, i personaggi infrangono ripetutamente le regole del gioco Ouija: giocano da soli, sopra una sorta di cimitero e senza salutare correttamente gli spiriti alla fine della sessione. Questi errori potrebbero aver lasciato aperta una porta verso il regno dei morti.

Inoltre, il personaggio di Nona sottolinea che non basta distruggere solo uno o due canali se lo spirito è ancora collegato ad altri oggetti materiali. Questo implica che gli spiriti che abitavano Doris potrebbero essere ancora legati a qualcos’altro, continuando così a infestare il nostro mondo. Il finale criptico, con Laine che guarda attraverso la planchette senza rivelare cosa vede, suggerisce che la minaccia non è completamente svanita e che gli spiriti potrebbero essere ancora presenti, pronti a colpire di nuovo.

Se sei un appassionato di horror e ti piacciono le storie che lasciano spazio all’interpretazione personale, non perdere Ouija stasera su Italia 2. Resta aggiornato su tutte le news future sul sito CiakClub.it

Facebook
Twitter