Oppenheimer girato in tempi record, Cillian Murphy: “Ritmo folle”

Oppenheimer uscirà il 23 agosto nelle sale italiane ed è uno dei film più attesi in questo ultimo periodo. Durante la promozione del film, gli attori e il regista Christopher Nolan sono stai più volte intervistati, rilasciando dichiarazioni interessanti su alcuni nuovi dettagli del film.
Oppenheimer girato in tempi record, Cillian Murphy: "Ritmo folle"

Oppenheimer è l’ultima fatica di Christopher Nolan e vede la partecipazione di un cast stellare: Matt Damon, Cillian Murphy nei panni del protagonista, Robert Downey Jr., Emily Blunt e Florence Pugh. La pellicola narra la storia biografica di J. Robert Oppenheimer e gli eventi che hanno portato alla creazione della bomba atomica. Dura ben tre ore circa, rivelandosi così il film più lungo per il regista brittanico.

L’intensità del film ha portato Murphy a isolarsi rispetto al resto del cast, il collega Matt Damon ha raccontato di recente alla rivista People: “Ovviamente non voleva venire a cena con noi. Non poteva. Aveva il cervello troppo pieno”. Mentre Emily Blunt ha spiegato il motivo per cui l’attore non ha partecipato alle cene del cast: “La mole di ciò che ha dovuto affrontare e sostenere è così monumentale”.

Le riprese di Oppenheimer

Christopher Nolan e Cillian Murphy durante le riprese di Oppenheimer
Christopher Nolan e Cillian Murphy durante le riprese di Oppenheimer

Per Cillian Murphy questo film rappresenta la coronazione di una grande carriera e di una lunga collaborazione con il regista brittanico. Infatti, l’attore ha partecipato alla trilogia di Batman, Inception ed infine Dunkirk. Finalmente ha ricevuto il ruolo di protagonista all’interno di uno dei film di Nolan.

Durante un’intervista nel podcast WTF di Marc Maron, l’attore protagonista ha affermato che Oppenheimer è stato realizzato in pochissimo tempo: “Abbiamo fatto il film in modo incredibilmente veloce. L’abbiamo fatto in 57 giorni. Il ritmo è stato folle”; ha poi continuato: “I set sono enormi, ma sembra di essere in un film indipendente. Ci sono solo Chris e il cameraman, sempre una sola telecamera, a meno che non ci sia un’enorme, gigantesca scenografia. Non c’è un villaggio video, non ci sono monitor, niente. È un regista molto analogico”.

Per dare un idea: Dunkirk è stato girato in 68 giorni, mentre la pellicola d’azione Tenet in 96! Siete pronti a vedere Oppenheimer al cinema? Qui trovate le informazioni sul cast!

Facebook
Twitter