Oppenheimer: quanto dura il film di Christopher Nolan?

Il nuovo film di Christopher Nolan, Oppenheimer, arriverà nei cinema quest'estate: la storia è importante ed il cast, guidato da Cillian Murphy nei panni del protagonista, monumentale. Così, come ci si aspettava, anche la durata dell’opera sarà alquanto estesa: si tratta infatti del suo film più lungo!
Oppenheimer: quanto dura il film di Christopher Nolan?

Manca sempre meno al debutto cinematografico dell’ultima, attesissima fatica del regista Christopher Nolan. Oppenheimer arriverà nei cinema statunitensi il 21 luglio, mentre da noi, come già accaduto in passato, toccherà attendere ancora un po’, nello specifico fino al 23 agosto. 

Il film racconterà la vita del fisico J. Robert Oppenheimer, considerato l’inventore della prima bomba atomica. Un progetto ambizioso e sicuramente nelle corde di Nolan, che torna dunque a seguire da vicino gli anni della Seconda Guerra Mondiale, dopo essersi occupato dell’operazione Dynamo nel film Dunkirk, del 2017.

Ad interpretare il Titular Character sarà Cillian Murphy, alla sua sesta collaborazione con il regista britannico, ma per la prima volta nel ruolo del protagonista. E poi, c’è un cast stellare che include Emily Blunt, Matt Damon, Robert Downey Jr., Florence Pugh, Rami Malek, Benny Safdie, Kenneth Branagh, Tom Conti, Dane DeHaan, un cameo di Gary Oldman e molti altri ancora.

Le basi per un film estremamente lungo c’erano tutte, e ora la conferma arriva direttamente dal regista, che dopo aver già anticipato che la durata del film sarebbe stata elevata, ha ora svelato la lunghezza definitiva dell’opera.

Ma quindi, quanto dura Oppenheimer?

Cillain Murphy e Matt Damon in una scena del trailer di Oppenheimer
Cillain Murphy e Matt Damon in una scena del trailer di Oppenheimer

Ora, in una pagina dedicata al cinema su TikTok, il regista ha resto noto che il film durerà esattamente tre ore. Superando così la lunghezza di Interstellar, il suo toccante film fantascientifico del 2014, con protagonisti Matthew McConaughey, Anne Hathaway e Jessica Chastain. 

E d’altro canto, con un cast che conta così tanti membri di prestigio, premiatissimi e amati dal pubblico, ad interpretare altrettanti personaggi storici e meritevoli di approfondimento, era difficile aspettarsi diversamente.

Anche Matt Damon, tra i coprotagonisti del film, durante un recente red carpet aveva dichiarato di aver già visto il film, confermandone la durata ed aggiungendo di trovarlo fantastico, talmente coinvolgente da scorrere via velocemente, nonostante i 180 minuti di visione.

Di cosa parla il film?

Florence Pugh interpreta Jean Tatlock
Florence Pugh interpreta Jean Tatlock

Tempo fa, fu la costumista Ellen Mirojnick ad anticipare che il film avrebbe coperto un arco narrativo di 45 anni. Al momento non si hanno conferme in merito, ma sicuramente se Oppenheimer si occupasse davvero di oltre quattro decenni di racconto, una durata così cospicua sarebbe ulteriormente comprensibile.

Come anticipato prima, il film segue la vita del fisico J. Robert Oppenheimer, focalizzandosi in particolare sul suo lavoro con una squadra di scienziati durante il Progetto Manhattan, che portò allo sviluppo della bomba atomica. In pieno stile Nolan, peraltro, per il film è stata impiegata meno CGI possibile, e pare che l’attesissima esplosione sia stata realizzata nel modo più artigianale possibile.

Il mosaico di comprimari che affiancheranno il protagonista è veramente ampio, ed include la moglie e biologa Kitty Oppenheimer (Emily Blunt), il generale Leslie Groves (Matt Damon), il Segretario al Commercio Lewis Strauss (Robert Downey Jr.) e la psichiatra Jean Tatlock (Florence Pugh). Sarà interessante vedere come Nolan riuscirà a raccontare, in Oppenheimer, una storia di così ampio e drammatico respiro. 

Facebook
Twitter