Non ci resta che il crimine – La serie, quando è ambientata rispetto ai film?

Lo scorso venerdì 1 dicembre sono usciti i primi due episodi della nuova serie Sky, intitolata Non ci resta che il crimine - La serie. Il prodotto televisivo è chiaramente legata alla serie di film diretti dal regista Massimiliano Bruno, che si è prestato anche per la serie. Ecco in che anni è ambientata.
Gianmarco Tognazzi, Giampaolo Morelli e Marco Giallini in una scena della serie Non ci resta che il crimine

Dopo il successo della prima trilogia cinematografica, non eravamo gli unici ad aspettarci una serie televisiva. Siate onesti. Stiamo parlando di Non ci resta che il crimine – La serie. Omonima al primo film della collezione, questa volta si tratta di uno show televisivo prodotto da Sky Studios, le cui prime due puntate sono uscite lo scorso 1 dicembre. Le altre quattro, invece, avranno la stessa cadenza settimanale.

Lo sappiamo, squadra che vince non si cambia. E infatti non cambia. Lo sappiamo noi, così come lo sapeva Massimiliano Bruno, il regista del film ed ora anche della serie, dopo il successo del suo ultimo film I peggiori giorni (qui la nostra recensione). Il prodotto televisivo ritroviamo il solito trio formato da Marco Giallini, Gianmarco Tognazzi e Giampaolo Morelli. Insomma, siamo pronti ad un ulteriore viaggio nel tempo. Ma dove se ne vanno questa volta i nostri simpatici protagonisti?

Ricapitoliamo un attimo. Lo sgangherato gruppo di amici protagonisti, nel primo film del 2019, erano entrati a corte di Renatino nella Roma criminale degli anni ’80, nelle mani della temibile Banda della Magliana. Anche il secondo capitolo, intitolato Ritorno al crimine, del 2021, è ambientato negli stessi anni, questa volta tra Monte Carlo e la Costiera amalfitana. Il registro cambia leggermente nel terzo capitolo, intitolato C’era una volta il crimine, del 2022, in cui gli stessi sono trasportati durante la seconda guerra mondiale. E quindi, questa volta, nella serie, con quali anni difficile dovranno fare i conti i nostri eroi?

La risposta è molto semplice. Siamo negli anni nel 1970 e l’avventura in cui sono coinvolti è ancora tutta da scoprire. Quindi, per farla molto breve, così come a loro non resta che il crimine, a voi non rimane che godervi Non ci resta che il crimine – La serie. Noi, visto che ci teniamo che non vi ammaliate durante questo gelido inverno, vi consigliamo anche altre uscite interessanti su Sky e NOW.

Facebook
Twitter