Netflix dice addio agli account condivisi: ecco cosa devi fare

Netflix da tempo cercava di limitare la condivisione degli account al di fuori del proprio nucleo familiare, ma fino ad ora non aveva ancora agito concretamente. Prossimamente però entreranno in vigore alcune limitazioni a questa pratica.
Netflix dice addio agli account condivisi: ecco cosa devi fare

Mercoledì scorso, sul sito di Netflix, sono comparse (per errore) delle nuove linee guida sulla condivisione delle password degli account. In particolare si riferivano ad alcune restrizioni, valide per ora solo in Cile, Perù e Costa Rica, che tolgono la possibilità di condividere il proprio account Netflix con membri esterni al proprio nucleo familiare.Il messaggio contenente le nuove indicazioni è stato cancellato poche ore dopo.

Da tempo Netflix cercava di limitare la condivisione degli account, pratica che va contro le regole della nota piattaforma di streaming. Non erano però mai stati presi provvedimenti di carattere pratico, ma le cose sembra stiano per cambiare.

I motivi delle limitazioni

La sede Netflix a Los Gatos
La sede Netflix a Los Gatos

Netflix ha recentemente pubblicato i dati sugli ultimi incassi, dai quali si evince una crescita finanziaria per la piattaforma, che fa seguito a un periodo non particolarmente ottimale dal punto di vista economico. Nonostante questo periodo fortunato però, Netflix, che ha più di 230 milioni di abbonati in tutto il mondo, ha deciso di limitare gli account condivisi, dichiarando che almeno 100 milioni di famiglie condividono l’account con altre persone al di fuori del nucleo. Netflix ha dichiarato che tale pratica “mina la nostra abilità a lungo termine di investire e migliorare Netflix, così come di sviluppare il proprio business”.

Come continuare a usare l’account 

Le nuove regole account
Le nuove regole account

Per dimostrare che non si sta utilizzando un account condiviso e non si sono condivise password al di fuori del proprio nucleo familiare, sarà sufficiente connettersi alla piattaforma con uno dei propri dispositivi registrati (smartphone, tv o tablet) tramite la rete wi-fi di casa propria, aprire l’app di Netflix e guardare un contenuto in streaming almeno una volta ogni 31 giorni. Questo secondo le nuove linee guida apparse momentaneamente e poi cancellate.

Quanto costerà l’abbonamento Netflix ora?

Nei paesi in cui queste limitazioni sono già in vigore dall’anno scorso, gli utenti che vogliono condividere l’account con altre persone devono pagare una maggiorazione nel prezzo dell’abbonamento, grazie alla quale è possibile utilizzare lo stesso account per più persone semplicemente condividendo la password. In Costa Rica, per esempio, il costo di questa sovrattassa è di $ 2.99, un prezzo abbastanza esiguo dunque, che non dovrebbe variare troppo anche negli altri paesi in cui queste limitazioni verranno attivate.

Netflix si aspetta un calo di abbonati

Un tweet invecchiato male
Un tweet invecchiato male

Secondo quanto dichiarato da Netflix, gli utenti che continueranno a utilizzare account in modalità condivisa, almeno nella fase iniziale, verranno buttati fuori dall’account che stanno utilizzando. Questo, ammette la piattaforma di streaming, potrebbe portare a un calo di abbonati al servizio e di spettatori che guardano le serie che si trovano sulla piattaforma. È molto probabile che inizialmente, quindi, ci sarà un calo di abbonati, ma la piattaforma è fiduciosa del fatto che, come è già successo in America Latina, gli utenti torneranno ad iscriversi per usufruire del loro servizio.

Dopo l’abbonamento con le pubblicità, Netflix ha deciso di introdurre un’ulteriore novità nei propri servizi, questa volta mirata più che altro a regolamentare gli utenti. Cosa ne pensate?

Facebook
Twitter