Nemico Pubblico: la storia vera dietro al film con Johnny Depp

Torna in programmazione tv questa sera, 12 aprile 2024, Nemico pubblico - Public Enemies, alle ore 21.00 su Iris. Si tratta di un poliziesco - gangster movie diretto da Michael Mann e con protagonista Johnny Depp nei panni di uno dei più famosi criminali americani: John Dillinger, una sorta di Robin Hood del proibizionismo.
Johnny Depp in una scena del film Nemico Pubblico

Nemico pubblico – Public Enemies, film di Michael Mann (L’ultimo dei Mohicani, Ferrari) del 2009, torna in programmazione tv questa sera, 12 aprile 2024 alle ore 21.00 su Iris. 

Di cosa parla Nemico pubblico – Public Enemies

Nel 2009 Michael Mann (abbiamo ripercorso di recente la sua filmografia) dirige Johnny Depp in un poliziesco adrenalinico che mette in scena la vera storia di uno dei gruppi criminali più ricercati d’America. Siamo in pieno proibizionismo e John Dillinger, Baby Face Nelson e Charles Arthur Floyd mettono in atto colpo dopo colpo, rapina dopo rapina, finendo sempre per farla franca. John Dillinger (Johnny Depp), in particolare, lo fa con un’eleganza tale da affascinare persino le sue vittime.

La storia vera dietro Nemico pubblico – Public Enemies

Nemico a pubblico – Public Enemies si presenta allo spettatore con una messa in scena accurata, ma quanto è precisa la storia narrata nel film? Quanto è attinente alla realtà? Nonostante alcuhne inaccuratezze, Michael Mann ha tentato di ricostruire, con un po’ più di drama e il poco materiale in suo possesso, le vicende che circondano Dillinger e dei membri FBI sulle tracce del Nemico pubblico numero uno. Il primo crimine commesso da John Herbert Dillinger avviene in giovane età: 21 anni. Dillinger rapina una drogheria vicino casa. Riesce a farla franca ma poco dopo si dedica alle rapine in banca. 

Dopo poco tempo in carcere in Michigan evade e mette su un gruppo di rapinatori affindando sempre più il tiro. Il Presidente Hoover iniziò a definirlo Nemico pubblico n.1. Dillinger infatti non era un semplice rapinatore. Alla fine di ogni rapina l’uomo cancellava infatti i debiti altrui dai registri. E lo faceva con un’eleganza particolare: cappello e mitragliatrice. Arrestato poi per un crimine federale e tradito dalla testimonianza di una prostituta, il gangster muore sotto i colpi d’arma da fuoco. 

Vi abbiamo incuriosito? Potete recuperare Nemico pubblico – Public Enemies questa sera in programmazione tv! Se cercate invece un’alternativa per la serata vi proponiamo invece Gli infedeli, film diretto da Stefano Mordini con protagonista Riccardo Scamarcio!

Facebook
Twitter