Monty Python: su Netflix arriveranno prossimamente le loro opere

È il 1969 quando cinque britannici Graham Chapman, John Cleese, Eric Indle, Terry Jones, Michael Palin ed un statunitense (poi naturalizzato britannico), Terry Gilliam, si uniscono e formano quello che forse (o senza forse) è uno dei più grandi gruppi comici di sempre. Stiamo ovviamente parlando dei Monty Python. Oltre alla serie televisiva per la BBC che gli regalò il successo, il Monty Python’s Flying Circus, il gruppo realizzò anche diversi film di grande successo, raggiungendo uno degli apici nell’ultima opera, Monty Python – Il senso della vita, vincitrice del grand prix della giuria di Cannes nel 1983.

L’autoreferenza, la componente meta delle rappresentazioni, il perpetuo stream of consciousness, la (quasi) assenza della punch line (della battuta finale), sono solo alcuni delle grandi innovazioni che hanno reso questo gruppo sostanzialmente immortale. Sì perchè i Monty Python hanno battuto il nemico più ostico nel mondo dell’arte, la prova del tempo. Ancora oggi a quasi 50 anni di distanza gli sketch funzionano alla grande e non accennano ad invecchiare. E, di pari passo, la fama non sembra calare.

Per questa serie di motivi Netflix ha deciso di volere e, successivamente, di aggiudicarsi i diritti relativi ai servizi di video on demand dei lungometraggi e degli show tv. La notizia arriva direttamente dal sito del gruppo comico (la potete leggere qua), i titoli saranno quindi disponibili a partire dal 15 aprile. Non è specificata la data esatta per singolo paese.

Monty Python

I titoli dell’accordo:

Monty Python e il Sacro Graal
Brian di Nazareth
Monty Python’s Flying Circus 
Monty Python’s Fliegender Zirkus
Monty Python’s Personal Best
Monty Python Best Bits (mostly)
Monty Python Live (mostly): One Down, Five to Go
Monty Python Conquers America
The Meaning of Monty Python
Monty Python: il senso della vita
Eric Idle’s What About Dick?

 

Netflix, inoltre, aggiungerà alla propria offerta molti speciali comici con protagonisti John Cleese, Eric Idle, Terry Jones, Graham Chapman, Michael Palin e Terry Gilliam, come potete già vedere nella lista qui sopra.

In attesa di capire se per l’Italia varrà il 15 Aprile o un’altra data vi invitiamo a seguire gli aggiornamenti qua su Ciakclub

Facebook
Twitter