Michael Stuhlbarg non vede l’ora del sequel di Chiamami col tuo nome

Michael Stuhlbarg, apprezzato attore statunitense che nel corso della sua carriera ha preso parte a una serie di film diretti da alcuni dei più grandi registi in circolazione come Woody Allen, Martin Scorsese, Guillermo del Toro, Steven Spielberg e Denis Villeneuve, da quando ha saputo che Luca Guadagnino è al lavoro sul sequel di Chiamami col tuo nome non vede l’ora di essere contattato dal regista per prendere parte al film.

Michael Stuhlbarg, che ha interpretato nel film del 2017 il ruolo del professor Perlman, padre di Elio e protagonista di una delle scene più apprezzate e ricordate del film, si dice pronto a tornare a vestire i panni del personaggio.
In un’intervista rilasciata in occasione dell’uscita del suo ultimo film, Shirley, l’attore ha così affermato:

“Sarei felice se fossero interessati a discuterne con me. Sarei elettrizzato solo a farne parte, se dovesse accadere. So che tutti sembrano molto entusiasti di questo. Ma non ho idea che direzione le cose potrebbero prendere”.

Michael Stahlberg deve aver particolarmente apprezzato Chiamami col tuo nome tanto che ha prestato persino la propria voce per la versione in audio-libro del romanzo Cercami di André Aciman, sequel del libro da cui è tratto il film di Luca Guadagnino.
Nel libro di Aciman il personaggio del professor Perlman avrà un ruolo più che rilevante e, consapevole di ciò, Stahlberg ha quindi dichiarato sul personaggio:

Nonostante la svolta che ha preso la sua vita, sembra molto fedele all’uomo che originariamente era, e sarebbe straordinario provare a dargli vita in un film in un modo o nell’altro. È malinconico in alcuni punti, ma è anche pieno di vibranti sentimenti, fedele allo spirito del primo romanzo, continua ad osservare i destini di Elio ed Oliver. Continua a pensare a ciò che erano e a ciò che potevano diventare”.

E voi? Vorreste rivedere Michael Stuhlbarg nel sequel di Chiamami col tuo nome? Fatecelo sapere nei commenti.

Questa e altre notizie su CiakClub.it

Facebook
Twitter