Maya Hawke: “La generazione dei nostri genitori ci ha rovinati”

La star della serie Stranger Things nonchè figlia di Ethan Hawke e Uma Thurman, Maya Hawke, si è sfogata in un’intervista al magazine Nylon e ha lanciato un duro attacco contro la generazione dei suoi genitori, che ha sprecato tutte le risorse senza pensare minimamente al futuro.
Maya Hawke, che a seguito del lock-down è tornata a vivere con i suoi genitori e con i suoi 4 fratelli, non sembra stia vivendo bene il periodo di isolamento dovuto alla pandemia in corso e ha così dichiarato:

Parlavo con i miei amici l’altro giorno, e siamo tutti così seccati dai nostri genitori. Per loro la vita è stata facile. A loro bastava andarsene in giro tutti fatti in auto ad altissimo consumo. Distruggendo il nostro ambiente e votando per le persone sbagliate, senza guerre, né problemi, né pandemie. Noi abbiamo vent’anni, dovremmo divertirci, fare feste. E invece andiamo su SoulCycle e cerchiamo di far sopravvivere il nostro pianeta. Abbiamo un presidente orribile, ed è una cosa irritante. Ci hanno fregati”.

L’attrice e modella ha poi parlato della sua frustrazione per l’aver dovuto abbandonare la sua vita indipendente per tornare a vivere con la propria famiglia come una bambina.
Maya Hawke a metà marzo, prima dell’interruzione di ogni attività inerente al mondo del cinema, si trovava ad Atlanta per le riprese della quarta stagione dell’acclamata serie Netflix Stranger Things che, dalla terza stagione, la vede come protagonista.

Le parole di Maya Hawke, pur provenendo da una ragazza che ha avuto la fortuna di riscontrare un’enorme successo in giovane solo età, forse anche per merito dei suoi genitori, sono sicuramente parole condivisibili per molti giovani della cosiddetta “generazione Z“, costretti a dover pagare e subire le conseguenze di errori non propri e costretti a dover sopportare la pesante eredità lasciata dalla generazione dei loro genitori.

Questa ed altre notizie su Ciakclub.it

 

Facebook
Twitter