Licorice Pizza, spiegazione del finale: perché fu tanto criticato?

Rai Movie manda in onda questa sera Licorice Pizza, il nono film di PTA in attesa del suo decimo (sempre più vicino). Il film, definito una rom-com sui generis, mai privata della poetica caratteristica del regista, è un’agrodolce storia d’amore fra i due protagonisti. Il finale resta molto aperto e questo ha dato spazio ad alcune polemiche.
Cooper Hoffman e Alana Haim in una scena del film Licorice Pizza

In attesa del prossimo film del regista, di cui abbiamo da poco visto le prime immagini con un inconsueto Leonardo DiCaprio, Rai Movie trasmette l’ultimo film di Paul Thomas Anderson. Licorice Pizza va in onda questa sera, 31 gennaio 2024, sul canale 24 alle 21.10 e noi, oltre a consigliarvi di vederlo, abbiamo ripercorso il finale per chi farà il suo secondo rewatch.

Tutto Licorice Pizza è la storia di un inseguimento, come fossero gatto e topo, di Alana e Gary – metaforicamente riassunto dalle scene di corsa dei due. Si attraggono ma non abbastanza, si amano ma le loro vite non sembrano permetterlo, si piacciono ma forse per egoismo. La vicenda si fa, così, tutta agrodolce che non capiamo come interpretare il finale.

Staranno insieme? O si toccheranno quell’unica volta prima di separarsi per sempre?

L’ultima battuta del film è Alana che sussurra al ragazzo, più giovane di lei, “ti amo, Gary“. Poco prima i due si erano dati un bacio appassionato, il primo dell’intero film che – in questo modo – è una commedia romantica senza esserlo davvero, senza sacrificare la poetica di TPA (in che posizione lo mettereste in una sua classifica dal peggiore al migliore?)

Il bacio e l’abbraccio nel finale di Licorice Pizza lasciano intendere che la loro storia d’amore, dopo tanti struggimenti, in questo momento delle loro vite è più ufficiale che mai. Magari non lo sarà più domani, perché Gary è molto più piccolo e Alana potrà smettere di esserne affascinata, ma intanto in questo momento ciò che sanno entrambi è di piacersi da morire. Questo vuol dire che saranno una coppia? È più probabile che la risposta sia no.

L’amore non è più messo nè in dubbio nè in discussione, ma diventare l’uno il fidanzato dell’altra sembra completamente impossibile per i protagonisti di Licorice Pizza. Si amano anche solo con un bacio, in un amore neanche consumato, ma difficilmente intraprenderanno una vera e propria relazione. Perché? Prima di tutto per gli anni di differenza fra i due.

È proprio questa motivazione, che nell’ottica di PTA rende più delicato e concettuale il film, ad avere creato una serie di polemiche in seguito alla diffusione del film. Gary è minorenne. Alana non si capisce, forse ha 25 anni, forse 28: comunque molti più di lui. L’ambiguità del finale, il bacio fra un minorenne e un’adulta e la sola possibilità (pur remota) che fra i due si possa andare oltre ha scandalizzato i più moralisti. La storia di Licorica Pizza, però, in reatà è profondamente adolescenziale, sia nel trattamento che nelle dinamiche, e nonostante le età anagrafica le perdizioni e i dubbi dei personaggi li fanno ritrovare in una sintonia molto più profonda di quella delle loro età. Vivono l’amore con gli stessi dubbi e timori, e questo rende il film nient’altro che forzato, irrispettoso o scandaloso.

Voi cosa ne pensate? Licorice Pizza vi aspetta questa sera e qui trovate spiegato il significato del titolo!

Facebook
Twitter