Licorice Pizza: perché si chiama così? Il significato del titolo del film

In onda questa sera Licorice Pizza, pellicola del 2021 scritta e diretta dal grande Paul Thomas Anderson. Ambientata in una Los Angeles anni Settanta immaginaria e inesistente, la pellicola racconta la storia d’amore di una giovane coppia. Ma perché il film si intitola Licorice Pizza?
Cooper Hoffman e Alana Haim in una scena del film Licorice Pizza

In onda questa sera, 31 gennaio 2024, alle ore 21:10 su Rai Movie Licorice Pizza, pellicola del 2021 scritta e diretta dal grande Paul Thomas Anderson. Accolto da opinioni positive da parte di critica e pubblico, Licorice Pizza ha ricevuto 3 nomination agli Academy Awards per miglior film, miglior regia e miglior sceneggiatura.

Ambientata in una Los Angeles anni Settanta sognante e colorata, la pellicola di Paul Thomas Anderson racconta la storia “d’amore” tra il quindicenne Gary (Cooper Hoffman) e la più grande Alana (Alana Haim). Gary e Alana sono molto diversi tra loro: lui è un sognatore, mentre lei è più consapevole e dunque più insoddisfatta della vita. I loro caratteri opposti innescano una serie di inevitabili conflitti tra i due.

Cooper Hoffman e Alana Haim sono bravissimi nei panni dei due protagonisti, ma in generale tutto il cast risulta in particolare stato di grazia: troviamo ad esempio i divertentissimi Sean Penn e Bradley Cooper rispettivamente nei panni della star Jack Holden e del sessuomane parrucchiere Jon Peters.

Licorice Pizza è sicuramente una commedia sentimentale, ma la sceneggiatura di Anderson ruota soprattutto attorno al desiderio di ricostruire il sentimento dell’epoca e creare un mondo immaginario e inesistente (nonostante non manchino i rimandi ad eventi storici): qui potete trovare la nostra recensione di Licorice Pizza!  

Ma perché il film di Paul Thomas Anderson si intitola Licorice Pizza? Che significato ha questo titolo? “Licorice Pizza” letteralmente significa “pizza di liquirizia” e deriva da una celebre catena di negozi di dischi californiana. Il titolo rimanda quindi alla forma del vinile, non a caso le iniziali inglesi sono LP, e di conseguenza al clima che le tante hit dell’epoca in colonna sonora contribuirono a creare: da July Tree di Nina Simone a But You’re Mine di Sonny & Cher, passando per la splendida Life on Mars? di David Bowie.

Non perdetevi questa sera il bellissimo Licorice Pizza di Paul Thomas Anderson, di cui abbiamo di recente stilato la classifica di tutti i suoi film dal peggiore al migliore!

Facebook
Twitter