Letitia Wright decide di eliminare il proprio profilo Twitter

Letitia Wright, attrice divenuta celebre in tutto il mondo per il ruolo di Shuri, nel film Marvel Black Panther, ha recentemente eliminato il proprio account Twitter, visto l’enorme numero di commenti negativi da parte dei fan.

Il motivo di ciò è stato un video da lei condiviso nel quale veniva messa in dubbio l’utilità del vaccino contro il Covid-19.

La reazione feroce del web ha portato immediatamente l’attrice a scusarsi per quanto postato, affermando la propria buona fede e la ferma intenzione di non voler “ferire nessuno”.

Ciò non è comunque risultato sufficiente, poiché l’attrice, continuamente bersagliata, ha valutato come unica possibilità quella di eliminare il proprio profilo dal celebre social network.

In suo parziale aiuto è intervenuto Don Cheadle, premio Oscar nel 2005 come miglior attore protagonista per Hotel Rwanda, che ha twittato in difesa dell’attrice, ma non del video in questione.

Ecco il tweet dell’attore, che prima commenta il video e poi afferma di voler parlare in privato con Letitia Wright:

https://twitter.com/DonCheadle/status/1334736415884656641?s=20

“Gesù, ho dato un’occhiata. Quanta spazzatura. Ogni volta che mi fermavo e ascoltavo il video, quel tizio sembrava pazzo e tutto quello che diceva sembrava folle. Non difenderei mai nessuno se postasse un video del genere. Tuttavia, continuo a dire che non bisogna esagerare con lei. Glie ne parlerò lontano da Twitter. Non avevo idea.”

Cheadle in questo messaggio non minimizza affatto quanto detto dall’attrice, ma cerca di evitare che venga oltremodo attaccata e offesa poiché, anche un’affermazione errata in un periodo delicato come questo non può né deve essere un pretesto valido per mancare di rispetto ad una persona.

Nel frattempo ricordiamo che Letitia Wright è stata confermata nel ruolo di Shuri per il sequel di Black Panther. Pare oltretutto che avrà un ruolo di maggior rilievo anche a causa della triste e prematura scomparsa del compianto Chadwick Boseman.

Seguiteci su Ciakclub.

Facebook
Twitter