Le Mans ’66 – La grande sfida, la storia vera del duello Ford-Ferrari

La Mans '66 - La grande sfida sarà in onda questa sera. La storia è coinvolgente e perfettamente inserita nell'ideale industriale statunitense. In questo articolo potete trovare tutto quello che vi serve sulla vera storia della 24 Ore del '66.
Matt Damon e Christian Bale guardano una Ferrari in Le Mans '66 - La grande sfida

Le Mans ’66 – La grande sfida sarà in onda questa sera 12 Ottobre 2023 su Rai2 (ore 21:20). Il lungometraggio racconta l’avvicinamento alla 24 Ore di Le Mans del 1966, gara che vide protagonista due tra le più grandi “casate” automobilistiche del mondo: la Ford di Herry Ford II e la “nostra” Ferrari di Enzo Ferrari. Il film vede come protagonisti Christian Bale, Matt Damon, Caitriona Balfe, Jon Bernthal e l’attore italiano Remo Girone nel ruolo del “padre” della Ferrari. La pellicola vinse l’Oscar nel 2020 per il “miglior montaggio”.

Il film racconta tutto il processo di avvicinamento alla 24 Ore di Le Mans, celeberrima gara automobilistica che si tiene tuttora in Francia ogni anno, del 1966. Quell’anno, a contendersi il primato furono infatti le macchine della scuderia Ford e quelle della scuderia Ferrari. Il film è sostanzialmente diviso in due blocchi.

Il primo racconta l’inizio dell’accordo tra tra il costruttore di autovetture Carroll Shelby e la Ford (in gravi difficoltà di vendite e di competitività agonistica), che vede anche il coinvolgimento dell’esperto pilota-meccanico Ken Miles.

La seconda parte vede invece l’avvicinarsi della gara di Le Mans del 1966, i vari test sull’automobile, le rivalità intestine all’azienda e la gara vera e propria (incredibile saggio di montaggio cinematografico), che ebbe per protagonista assoluto il talento di Miles, pilota che poi perse la vita in un tragico incidente.

Ma la storia raccontata da Le Mans ’66 – La grande sfida di James Mangold è vera? La rivalità tra l’azienda statunitense e quella italiana sono reali, con tanto di forti contrasti tra le due parti, dovuti ad un tentativo di acquisto della Ferrari da parte della Ford. Tuttavia, gli sceneggiatori si sono presi alcune libertà narrative.

L’acquisto della Ferrari da parte della FIAT, motore della scelta di Ford di sfidare Ferrari, non è immediata al fallimento della trattativa come invece è nella pellicola. Anche alcuni altri passaggi temporali sono un po’ diversi tra la realtà e quello che Mangold ci mostra. Il coinvolgimento di Shelby, interpretato da un ottimo, ma non è una novità, Matt Damon è anch’esso storia dell’automobilismo su pista. L’esito della gara rispecchia molto fedelmente la realtà: il fallimento delle Ferrari riprende esattamente quanto accadde, così come la passerella delle Ford e l'”inganno” finale a scapito di Miles. Realtà e finzione che si uniscono: it’s cinema, bitch.

Facebook
Twitter