La tempesta perfetta: la storia vera dietro al film con George Clooney

In onda questa sera La tempesta perfetta, pellicola del 2000 di Wolfgang Petersen e interpretata dal grande George Clooney. Una tragica avventura marina ispirata a una terribile storia vera. Ma qual è la storia vera che si cela dietro a La tempesta perfetta?
George Clooney in una scena del film La tempesta perfetta

In onda questa sera, 11 luglio 2024, alle 21:10 su Iris La tempesta perfetta, film del 2000 diretto da Wolfgang Petersen, autore di celebri pellicole come U-Boot 96, La storia infinita e Troy. Tratto dall’omonimo romanzo del 1997 di Sebastian Junger, La tempesta perfetta è uscito nelle sale statunitensi il 30 giugno 2000, mentre in Italia è arrivato il 29 settembre dello stesso anno.

Oltre a George Clooney, di cui abbiamo omaggiato qui la sua brillante carriera, presente nella pellicola un cast di grande spessore: Mark Wahlberg, Diane Lane, John C. Reilly e Mary Elizabeth Mastrantonio. Ma qual è la trama de La tempesta perfetta? E soprattutto, qual è la storia vera che lo ha ispirato? Scopriamolo insieme!

Di cosa parla La tempesta perfetta

Ci troviamo a Glouchester, nel Massachussetts, nell’ottobre del 1991. Il capitano Billy Tyne (George Clooney), a comando del peschereccio Andrea Gail, è in crisi a causa di una serie di battute deludenti. Decide per questo di spingersi oltre le normali rotte di pesca del New England dirigendosi verso una zona pericolosa.

Il suo intento è quello di pescare pesci spada, ma al suo ritorno lo attende una sorpresa poco piacevole: la tempesta del secolo, di proporzioni mai viste prima. Una tragica avventura ricca di suspense ispirata a una terribile storia vera accaduta più di trentadue anni fa.

La storia vera che ha ispirato La tempesta perfetta

La tempesta perfetta di Wolfgang Petersen è tratto dalla storia realmente accaduta dell’Uragano Grace. L’Uragano Grace è stato un uragano di categoria 2 di breve durata che ha contributo alla formazione della Tempesta perfetta del 1991. Una tempesta devastante che ha imperversato nell’Oceano Atlantico per diversi giorni causando 200 milioni di dollari di danni e diverse morti tra i pescatori.

Una tempesta di eccezionale potenza che si verificò senza gli avvertimenti tipici di un uragano, ragion per cui i pescatori e le piccole imbarcazioni già in mare dovettero fronteggiare alla sprovvista condizioni simili a quelle di un uragano. Una nave, conosciuta con il nome di Andrea Gail, fu dispersa insieme ai suoi sei membri dell’equipaggio.

L’ultima persona a parlare con l’Andrea Gail fu il capitano Linda Greenlaw del peschereccio Hannah Boden, la quale segnalò le coordinate dell’Andrea Gail a circa 162 miglia ad est di Sable Island. Solo alcuni resti del peschereccio furono ritrovati il 5 novembre 1991, ma dell’equipaggio non fu mai ritrovato nessuno.

Per una serata all’insegna dell’avventura ma soprattutto del ricordo, non perdetevi questa sera La tempesta perfetta con George Clooney. Altrimenti potete ripiegare su un’altra adrenalinica pellicola con protagonista Harrison Ford!

Facebook
Twitter